Giovedì 24 Gennaio 2019 | 13:40

NEWS DALLA SEZIONE

In un ristorante
Sushi non tracciato: sequestri e multe a Brindisi

Sushi non tracciato: sequestri e multe a Brindisi

 
Dai cc forestali
Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus di studenti, panico a San Pancrazio Salentino: nessun ferito

 
A causa di un guasto
Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore per un guasto: l’ira dei passeggeri

Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore: l’ira dei passeggeri

 
Arte
Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

 
Nel Brindisino
Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

 
Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 

Blitz antidroga

Brindisi, spacciavano in centro: due donne nei guai

Tante le lamentele da parte di numerosi residenti della zona in cui era stata a più riprese denunciata una sistematica attività di spaccio

Brindisi, spacciavano in centro: due donne nei guai

BRINDISI - Il centro dello spaccio lo avevano impiantato alle spalle del Nuovo Teatro Verdi: due presunte pusher sono state arrestate dai carabinieri. Marta Bova, 25 anni, brindisina, e una sua coetanea sono state fermate dai carabinieri del nucleo investigativo mentre spacciavano tra via Tarantafilo e vico De Ranieri, alle spalle del Teatro.

L’arresto delle due presunte pusher è avvenuto nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dai carabinieri del Comando provinciale di Brindisi nel centro storico del capoluogo. La particolare attività di prevenzione generale è stata svolta - sottolineano gli stessi carabinieri - in ossequio alle disposizioni impartite dal prefetto di Brindisi, che nel corso di una delle ultime riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha richiamato l’attenzione sul grave disagio segnalato da alcuni residenti del centro storico di Brindisi per lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’abuso di bevande alcoliche.

Nel corso dell’attività i militari del Nucleo investigativo hanno tratto in arresto in flagranza di reato di concorso in detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti Marta Bova e un’altra donna, di cui non sono state rese note le generalità. Le due 25enni sono state bloccate nella flagranza di spaccio, tra via Tarantafilo e vico De Ranieri, alle spalle del Teatro Verdi, da dove si irradia una serie di stradine non percorribili con le auto. Marta Bova custodiva nella tasca posteriore destra dei pantaloni un involucro con 64 grammi di hashish, nonché altri due involucri con rispettivamente 5,20 e 2,60 grammi di «fumo». La perquisizione domiciliare a carico dell’altra donna ha portato al rinvenimento di ulteriori 146 grammi di hashish, suddivisi in due involucri, e un bilancino di precisione, strumento di «lavoro» indispensabile per ogni pusher, che era stato nascosto sotto il serbatoio d’acqua in zinco collocato sul lastrico solare dell’abitazione. Le due 25enni sono finite agli arresti domiciliari.
Sempre nel corso dei controlli avvenuti lungo le stradine del centro storico, i carabinieri della stazione centro e della stazione Casale hanno segnalato al Prefetto quattro brindisini che sono stati sorpresi a fumarsi uno spinello. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400