Domenica 26 Gennaio 2020 | 18:10

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
BatLa storia
Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Denunciato nel Brindisino

Incassa per tre anni mezzo
la pensione del padre morto

Un 41enne incastrato dalla Finanza: grazie alla complicità di due dipendenti delle Poste, che attestavano falsamente la presenza del genitore defunto, ha percepito oltre 20mila euro

Incassa per tre anni mezzola pensione del padre morto

Per tre anni e mezzo ha continuato a percepire la pensione del padre deceduto grazie alla complicità di due dipendenti postali. I finanzieri del Gruppo di Brindisi hanno denunciato per truffa aggravata, un 41enne, M.G., e due impiegati delle Poste al termine di una indagine che ha consentito di smascherare la frode. In base agli accertamenti dei militari, l'uomo, nel luglio del 2014 quando è morto il padre, ha omesso di denunciare il decesso all'ines. Così ha continuato a percepire la pensione utilizzando una delega ricevuta dal padre quando era in vita facendo risultare così la presenza del genitore all'atto della riscossione. Il valore complessivo degli importi percepiti in maniera illecita supera i 20mila euro.

Le successive operazioni di perquisizione, estese anche all’abitazione dell’indagato, hanno permesso di sottoporre a sequestro il libretto postale e la carta libretto ancora intestati al padre defunto, ove erano attestate le transazioni illecitamente operate che consentivano l’indebito prelievo di denaro. Inevitabile la denuncia anche per i due dipendenti delle Poste per aver agevolato le operazioni di prelievo da parte di M.G., identificato più volte utilizzando le generalità del padre defunto.   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie