Martedì 23 Aprile 2019 | 13:52

NEWS DALLA SEZIONE

Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
PotenzaPetrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
BariLotta alla droga
Monopoli, nascondeva nel giardino di casa cocaina e olio di hashish: in manette 33enne

Monopoli, nascondeva nel giardino di casa droga e olio di hashish: in manette 33enne

 
MateraMobilità green
Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

 
HomeIl martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
FoggiaOccupazione
Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

 
BatDiscariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 

L'ordinanza

Movida a Trani, nuove regole
ok musica fino alle 2 di notte

Il provvedimento riguarda l'attività dei pubblici esercizi nelle giornate di venerdì, prefestivi e festivi

trani movida

NICO AURORA

TRANI - Da domenica 25 marzo, con il ritorno in vigore dell’ora legale, si punta a rianimare, anche dal punto di vista dell’intrattenimento musicale, le zone della movida. E così il sindaco, Amedeo Bottaro, ha firmato un’ordinanza con la quale dispone, per l’intero periodo di vigenza dell’ora legale, e per le sole giornate del venerdì, prefestivi e festivi, in favore dei pubblici esercizi, la proroga delle emissioni sonore fino alle 2.

In ogni caso, il provvedimento prescrive, anche, il mantenendo dell’obbligatorietà, per i titolari degli esercizi, dell’adozione di adeguati piani di contenimento delle emissioni sonore, per garantire il rispetto dei limiti acustici determinati ai sensi di legge, nonché dal vigente piano di zonizzazione del Comune di Trani, a beneficio della quiete pubblica.

Dunque, fino al prossimo 28 ottobre, i locali potranno diffondere musica per richiamare clientela e ravvivare la movida, ma è anche vero che spesso e volentieri, dove finiscono i diritti di chi lavora, cominciano quelli di chi vuole riposare e si sente, come minimo, disturbato dalla musica irradiata dalle tante attività pubbliche, presenti non soltanto nel centro storico.

Va anche detto che, nel 2015, il commissario straordinario uscente, Maria Rita Iaculli, con i poteri del consiglio comunale, aveva approvato il nuovo Regolamento di polizia urbana anche per disciplinare questa fattispecie, nell’ambito dei valori rientranti nel concetto della «sicurezza urbana» nella sua accezione più ampia.

Ed infatti l’articolo 41 del regolamento, su spettacoli e intrattenimenti, nel disciplinare orari e modi relativi alle emissioni sonore, aveva subordinato ogni concessione proprio alla adozione di adeguati piani di contenimento delle emissioni sonore, fissando a mezzanotte il limite dell’ora solare e, appunto, alle 2 quello dell’ora legale.
Augurandosi che si rispettino le regole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400