Martedì 23 Aprile 2019 | 06:09

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

ristorazione

Trani, ecco arrivata
la prima «stella Michelin»

ristoratori Trani stella Michelin

TRANI - «Questo riconoscimento è di tutti e per tutti. Cinque anni di crescita professionale per raggiungere obiettivi che sembravano lontani anni luce. Passo dopo passo, eccoci qui». Così Stefano Di Gennaro, chef del ristorante Quintessenza, che ha portato a Trani la prima «Stella Michelin» della storia della ristorazione in città. Questa la motivazione: «Posizione centrale, sebbene non sul porto, per questo locale che segue due linee contrapposte: design minimalista negli ambienti, ma fantasia da vendere per quanto riguarda la cucina che propone ottime materie prime e un olio extra vergine di produzione propria».
Il riconoscimento è giunto nell’ambito della presentazione della Guida Michelin 2017, avvenuta a Parma. Una bella soddisfazione per un ristorante di famiglia con quattro fratelli - Alessandro, Domenico, Saverio e Stefano - ed altri colleghi, tutti giovani e preparati, a completare uno staff di tutto rispetto che ha guadagnato i consensi dei pur severi ispettori della Guida Michelin. Nel rispetto del loro prescritto anonimato, sono stati lì, in via Nigrò 37, chissà in quale giorno, hanno regolarmente pagato e, poi, espresso un giudizio rigorosamente indipendente ed insindacabile. Il locale (chiuso il martedì e la domenica sera) propone un prezzo medio da 33 a 58 euro, bevande escluse.
Gli esercizi sono anche classificati per grado di confort, attraverso le posate incrociate, con punteggio da cinque a uno: Quintessenza ne ha ricevute due. La Guida Michelin 2017 segnala altri tre pregevoli ristoranti a Trani: Le lampare al fortino; Gallo; Melograno. Tutti e tre possono fregiarsi del titolo «Piatto Michelin», novità della pubblicazione di quest’anno che segnala «un buon pasto con prodotti di qualità». Lampare al fortino si merita, inoltre, tre posate incrociate sul comfort ed il “grappolo“ di «bella carta dei vini».[n. aur.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400