Mercoledì 26 Settembre 2018 | 13:09

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

I controlli nelle zone calde

Barletta, 22 prostitute romene
espulse dalle Polizia

Controlli in via Callano, lungo la ss16 nei pressi del bivio Canne della Battaglia e via Canosa, ed hanno sorpreso le lucciole mentre attendevano i clienti sul margine della strada

Barletta, 22 prostitute romeneespulse dalle Polizia

Ventidue prostitute romene, di età compresa fra i 18 e i 34 anni, sono state identificate ed espulse nell'ambito di controlli mirati della Polizia a Barletta. Gli agenti del Commissariato, in collaborazione con personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Bari, dopo quanto emerso nel corso della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica un mese fa, circa il degrado in alcune zone della città a causa del fenomeno della prostituzione, hanno effettuato numerosi e costanti controlli in via Callano, lungo la ss16 nei pressi del bivio Canne della Battaglia e via Canosa, ed hanno sorpreso le giovani cittadine rumene mentre attendevano i propri clienti sul margine della strada.

Le ragazze sono state quindi condotte presso gli Uffici di Polizia e sottoposte a foto segnalamento; in considerazione del fatto che, trascorsi 90 giorni dall’arrivo in Italia, non avevano provveduto ad iscriversi all’anagrafe comunale del luogo di residenza, non avevano dimostrato di essere in possesso di mezzi di sostentamento e di svolgere un’attività lavorativa subordinata o autonoma, e non avevano documentato di possedere risorse economiche sufficienti per il proprio sostentamento, quello dei familiari e per garantire una assicurazione sanitaria, dovranno lasciare il territorio nazionale entro 30 giorni dalla data della notifica del provvedimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

 
Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

 
Cattedrale Trani

Trani, fuori dalla Cattedrale regnano degrado e sporcizia

 
Canosa, ampliamento statale 93 è polemica sullo stallo

Canosa, ampliamento statale 93: è polemica tra Morra e Ventola

 
Andria, degrado in via Togliatti per l'impianto ridotto a rudere

Andria, degrado in via Togliatti per impianto ridotto a rudere

 
Barletta, processo inquinamentodella cementeria: tutti assolti

Barletta, processo inquinamento
della cementeria: tutti assolti

 
Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

 
Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS