Domenica 26 Giugno 2022 | 08:13

In Puglia e Basilicata

Il caso

Bisceglie, barca affonda davanti la Cala dell'Arciprete: salvati 8 passeggeri VD

Bisceglie,  un cadavere in mare: è  mistero

Decisivo l'intervento di un motoscafo che passava nei paraggi e di un Vigile del fuoco fuori servizio

19 Giugno 2022

Luca De Ceglia

BISCEGLIE - Si è sfiorata la tragedia in mare ieri a Bisceglie intorno alle ore 13.30. La domenica balneare trascorreva tranquillamente sull’affollatissima spiaggia “Cala dell’Arciprete” quando all’improvviso da un scafo in vetroresina che navigava nei pressi della costa si è sentito urlare e chiedere aiuto. A bordo della piccola barca c’erano nove persone, di cui 4 bambini, originari di Andria. Non è chiaro ancora per quali cause l’imbarcazione ha iniziato ad affondare, forse per il numero eccessivo dei naviganti. Si sono vissuti momenti drammatici.

Ma tutti per fortuna sono stati tratti in salvo È scattata una imponente operazione di soccorso con l’intervento di due motovedette della Capitaneria di porto di Barletta che hanno messo in sicurezza lo specchio acqueo dove si è verificato il naufrago disponendo l’interdizione alla navigazione. Nel frattempo infatti, è intervenuta in soccorso un’altra imbarcazione che si trovava nei paraggi.

Si deve a loro il salvataggio dei naufraghi, insieme ad un vigile del fuoco fuori servizio che ha raggiunto a nuoto il relitto. Sono stati esperiti contestualmente tentativi di recupero dello scafo alla deriva, che alla fine è stato effettuato dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Bari con l’ausilio delle gru montate su un pontone e quindi recuperato per gli accertamenti del caso da parte delle autorità marittime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725