Venerdì 26 Febbraio 2021 | 05:16

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
Il caso
Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

 
la polemica
Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

 
Nella Bat
Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferita guardia giurata

Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferite una guardia giurata

 
La sentenza d'appello
Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

 
La fiction
Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

 
sicurezza urbana
Barletta, ripristinata viabilità in via Buonarroti: nessun intralcio più per i Vigili del fuoco

Barletta, ripristinata viabilità in via Buonarroti: nessun intralcio più per i Vigili del fuoco

 
L'emergenza
Vaccini anti Covid nella BAT: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni»

Vaccini anti Covid nella BAT: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni»

 
controlli della Ps
Barletta, nascondeva marijuana e cocaina in un armadio in casa: arrestato 45enne

Barletta, nascondeva marijuana e cocaina in un armadio in casa: arrestato 45enne

 
le indagini
Barletta, sparò a 21enne per vendicare accoltellamento: arrestato 26enne

Barletta, sparò a 21enne per vendicare accoltellamento: arrestato 26enne

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

Nel Nord Barese

Trani, sgominata baby gang specializzata nei furti ai distributori di bevande

Tre giovani foggiani (due minori) sono stati denunciati: in alcuni casi hanno anche minacciato di morte i titolari degli esercizi commerciali

Trani, sgominata baby gang specializzata nei furti ai distributori di bevande

TRANI - Sgominata dai poliziotti del commissariato di Trani una baby gang che, nei giorni scorsi, a Barletta e a Trani, avrebbe messo a sgno una serie di furti, alcuni dei quali tentati solo perché disturbati dal sopraggiungere di avventori, presso i distributori automatici di bevande. La banda era composta da tre giovani foggiani, di cui due minori rispettivamente di 15 e 16 anni. In una circostanza, lo scorso 6 gennaio, i giovani furono fermati dal proprietario di uno dei distributori, sito nei pressi della locale stazione ferroviaria, mentre erano intenti a perpetrare un furto. Sorpresi in azione, il 20enne, a capo della baby gang, non esitò a minacciare di morte il titolare dell’esercizio: «Io non ho paura. Io ti sparo, tanto non ho paura di niente. Ti vengo a trovare fino a qua».

L’intento, probabilmente, era quello di intimorire l’uomo con la speranza che lo stesso potesse desistere, lasciandoli andar via. Se così fosse stato e se gli fosse stata consentito di allontanarsi, la fuga avrebbe permesso loro di continuare a restare impuniti, trattandosi tra l’altro di tre giovani incensurati.

Ciò che colpisce è l’organizzazione messa in piedi per realizzare gli eventi criminosi, la continuità e conseguenzialità con la quale li commettevano (a distanza di poche decine di minuti l’uno dall’altro), ma soprattutto il comportamento omertoso successivo, quando dialogando con i propri genitori riferivano di non aver fatto nulla e di essere stati accusati benchè innocenti mentre stavano semplicemente acquistando delle lattine.

Ad inchiodarli e a confermare la responsabilità dei componenti di questa baby gang sono state anche le immagini del sistema di video sorveglianza presente all’interno di tutti i locali in cui sono collocati questi distributori automatici di bevande aperti h24 e presso i quali sono stati compiuti i furti ed in alcuni i casi anche dei danneggiamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie