Domenica 24 Gennaio 2021 | 05:03

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Le dichiarazioni

Bisceglie, ministro Boccia a DigithOn: «Su autonomia fatta brutta propaganda»

E sull'alleanza Pd-M5s commenta: "Auspicavo questo accordo già sei anni fa"

Bisceglie, ministro Boccia a DigithOn: «Su autonomia fatta brutta propaganda»

BISCEGLIE - «Penso che la storia delle autonomie sta stata oggetto di una brutta propaganda politica in un momento in cui la politica anziché occuparsi dei problemi delle persone si è occupata dei sondaggi, dei consensi, delle scadenze elettorali e ogni tanto ci vanno di mezzo dei provvedimenti e il provvedimento cosiddetto sulle autonomie è diventato ostaggio di questa propaganda». Lo ha detto il neo ministro degli Affari regionali e autonomia Francesco Boccia, che stasera ha il primo impegno pubblico da ministro nella sua città d’origine, a Bisceglie, per l’apertura della maratona digitale DigithOn di cui è fondatore.

«Quindi il mio invito a tutti è di andare oltre la propaganda e di non affrontare questo tema con pregiudizio, io voglio pacificare il Paese, l’ho detto oggi uscendo dal Quirinale - ha proseguito - e voglio farlo con l’aiuto di tutto il governo e, in parlamento, con maggioranza e opposizione».
«Non possiamo permetterci di fare diventare questo provvedimento un provvedimento divisivo - ha concluso - penso che dal lavoro fatto da chi mi ha preceduto, Erica Stefani, ci siano tutte le condizioni per riaprire un dialogo, sulla autonomia confrontiamoci, parliamo di numeri, di redistribuzione di Livelli essenziali di assistenza, io voglio che venga rispettata la Costituzione».

«Sono stato molto chiaro sulle autonomie - ha aggiunto - personalmente andrò ad incontrare tutti i presidenti di Regione nelle loro sedi e partirò dai presidenti Zaia e Fontana che hanno sostenuto anche le ragioni delle legittime consultazioni popolari, li ascolterò tutti e poi tireremo le somme nella casa comune di tutti che è la Conferenza Stato-Regioni».

IMPUGNATA LEGGE CONTRO MIGRANTI - «Questa vicenda di oggi del Friuli Venezia Giulia è un atto dovuto, lo dico perché ho la sensazione che ci sia una gran voglia di fare polemiche a prescindere. Lo avrebbe fatto anche il governo Lega/Cinquestelle perché è una legge scritta male per ammissione dello stesso Fedriga che ci aveva inviato una nota fuori tempo massimo, nella quale diceva che si sarebbe impegnato a cambiare la sua stessa legge». Lo ha detto il ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, a Bisceglie, rispondendo ai giornalisti.
«Siccome o si impugnava oggi o non si poteva più impugnare, il governo ha impugnato sulla base di un’istruttoria già fatta, non voglio perdere le mie giornate polemizzando con nessuno, a cominciare dai presidente delle Regioni che stimo tutti», ha detto ancora.

«Le deroghe non riguardano solo i cittadini stranieri - ha detto ancora - sembra quasi un’ossessione questa della Lega per i cittadini stranieri, ma riguardavano l’urbanistica, i prati, la salute, le infrastrutture e se si fanno delle norme, quelle norme devono rispettare l’impianto costituzionale della Repubblica Italiana e le legge ordinarie. «Se le leggi sono fatte male si aggiustano - ha concluso - quando loro la integreranno e la aggiusteranno noi ritireremo l’impugnativa di oggi che era un atto dovuto ed è stato sostenuto all’unanimità da tutto il consiglio dei ministri». 

GOVERNO - «Abbiamo fatto un governo e oggi c'erano parole d’ordine che a me piacciono come questione sociale, alleanza sociale, lavoro, centralità dell’ambiente, scuola, insomma è nato un governo che fa di questa alleanza sociale un collante». Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, ai giornalisti che gli chiedevano di come si raggiungerà la pacificazione tra Pd e Movimento 5 Stelle.
«Pd e Movimento 5 Stelle - ha concluso Boccia - guardano al futuro e io sono molto contento, io ero uno di quelli che auspicava questo accordo già sei anni fa». 

«TARANTO AVRÀ SVOLTA GREEN» - «Questo è un governo che nasce per affrontare le principali questioni sociali, il Mezzogiorno deve rimuovere tutti gli ostacoli che non consentono una coesione sociale adeguata e Taranto è il simbolo di un Mezzogiorno straordinario che ogni volta si spacca la schiena per fare quadrare i conti e poi deve combattere con condizioni oggettive di difficoltà». Lo ha il ministro agli Affari Regionali e Autonomie, Francesco Boccia, rispondendo ai giornalisti che gli hanno chiesto quale sarà il suo impegno per Taranto. Dal 2006 al 2008 Boccia è stato commissario liquidatore e presidente dell’organo straordinario di liquidazione del dissesto finanziario del Comune di Taranto.
«Taranto sta cambiando - ha concluso Boccia - il sindaco Melucci sta facendo un gran lavoro, Emiliano è stato straordinario, ha messo la faccia a Taranto e si è preso gli insulti quasi come gli insulti che prendevamo insieme per l'alleanza Pd - Cinquestelle, ora quegli insulti li abbiamo dimenticati ma ci sono costati, arriverà una svolta verde, green, e Taranto diventerà la capitale di questa svolta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie