Martedì 14 Luglio 2020 | 04:21

NEWS DALLA SEZIONE

5 anni fa la tragedia
BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

 
ambiente
Parco Alta Murgia, bruciano 350 ettari di terreno: denunciato responsabile

Parco Alta Murgia, bruciano 350 ettari di terreno: denunciato responsabile

 
Ambiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 
Incidente ferroviario
Andria, quattro anni di dolore in attesa della sentenza

Nordbarese: 4 anni fa lo scontro fra treni, il dolore e l'attesa per la sentenza

 
Musica
Piero Pelù torna in Puglia per Battiti Live: immortalato ai piedi di Castel Del Monte

Piero Pelù torna in Puglia per Battiti Live: immortalato ai piedi di Castel Del Monte

 
Comunali
Andria, il M5s punta su Coratella

Andria, il Movimento 5 Stelle punta su Coratella

 
Beni storici
Canosa, chiesetta di Sant'Antonio da salvare

Canosa, la chiesetta di Sant'Antonio da salvare

 
Nella Bat
Trinitapoli, scoperta maxi piantagione ci cannabis con oltre 3400 piante

Trinitapoli, scoperta maxi piantagione di cannabis con oltre 3400 piante

 
la decisione
Barletta, si dimette il vicesindaco Lanotte: si candida alla Regionali

Barletta, si dimette il vicesindaco Lanotte: si candida alla Regionali

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariil decreto
Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

 
TarantoProroga cig
Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

 
Lecceil rogo
Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

 
PotenzaTragedia sfiorata
Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

 
Bat5 anni fa la tragedia
BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 
BrindisiTrasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 

i più letti

L'incidente

Trani, tir finisce fuori strada: tragedia sfiorata

Il mezzo pesante ha concluso la sua corsa fra il guard-rail e la carreggiata

Trani, tir finisce fuori strada: tragedia sfiorata

TRANI - Trani La storia delle insidie dello svincolo Trani centro della strada statale 16 bis si è ripetuta ieri, a distanza di alcuni mesi dall’analogo incidente del 27 novembre 2018, diventato il penultimo di una serie.
Intorno alle 6.30, un Tir telonato diretto verso Foggia ha perso aderenza sull’asfalto reso viscido dalla pioggia e si è incastrato fra il guard-rail e la carreggiata, rendendola impraticabile.
Nessuna conseguenza fisica per il conducente, ma la strada è rimasta chiusa al traffico e i veicoli sono stati fatti scendere a Trani centro, da cui peraltro potevano risalire immediatamente poiché l’impedimento era proprio fra le due rampe.
Sul posto gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza e operatori dell’Anas, nell’attesa dell’arrivo dei mezzi di soccorso per la rimozione del veicolo incidentato.

L’incidente ha richiamato alla memoria, soprattutto, quello del 16 dicembre 2010, quando sulla carreggiata opposta, praticamente nello stesso punto, un tir precipitò dal viadotto finendo in bilico sull’area sottostante: il conducente se la cavò con fratture, mentre il carico di pasta che conteneva si disperse al suolo.
Dovettero trascorre alcuni anni perché il sindaco pro tempore, su diffida di Anas, trasferisse un’intera porzione del mercato settimanale in altro luogo, per evitare rischi per la pubblica incolumità.
E ieri, neanche a farlo apposta, era martedì e ci sarebbe dovuto essere il mercato: invece, proprio a causa pioggia, gli ambulanti sono rimasti a casa.
Ciononostante, i rischi rimangono precisi, a prescindere della manifestazione ambulante settimanale: intorno ed al di sotto di quel luogo si circola, si parcheggia, si passeggia e ci sono abitazioni ed attività.
E così, di volta in volta, riaffiora alla memoria l’audacia con cui si volle fare transitare la 16 bis in pieno centro, nonostante un’espansione urbanistica già in atto e che sarebbe continuata anche dopo l’avvento della nuova arteria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie