Domenica 20 Ottobre 2019 | 19:15

NEWS DALLA SEZIONE

Alla stazione
Trani, indagini su denuncia 12enne: «Molestata da un anziano»

Trani, indagini su denuncia 12enne: «Molestata da un anziano»

 
L'incidente
Crolla parte di una palazzina ad Andria: il video del ferimento del vvf

Crolla parte di una palazzina ad Andria: il video del ferimento del vvf

 
Il caso
Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

 
L'inchiesta
Trani, rifiuti da cava cammuffati come inerti: indagini su laboratorio analisi a Corato

Trani, rifiuti da cava cammuffati come inerti: indagini su laboratorio analisi a Corato

 
La viabilità in centro
Barletta, nessun beneficio con la chiusura di piazza Caduti

Barletta, nessun beneficio con la chiusura di piazza Caduti

 
Danza
«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

 
nel nordbarese
Bisceglie, spaccia cocaina sul lungomare: 28enne arrestato

Bisceglie, spaccia cocaina sul lungomare: 28enne arrestato

 
l'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
Nel Nordbarese
Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
Newsweeksu corso Vittorio Emanuele
A Bari spunta una giostra dell’800 per combattere la Sma

A Bari spunta una giostra dell’800 per combattere la Sma

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

Il caso a Barletta

Ascensore non collaudato, 78enne recluso in casa da 6 mesi

L'uomo, Domenico, è malato di Alzheimer e non può curarsi

Ascensore non collaudato, 78enne recluso in casa da 6 mesi

Una storia di segregazione umana in casa.
Avete letto bene. E non sembri una esagerazione. Chi dovesse pensarlo pensi al dolore di un 78enne gravemente ammalato di Alzahimer e di tutta la sua famiglia che non hanno la possibilità di muoversi da casa. Il paradosso è che l’ascensore è presente ma da «solo» sei mesi si attende il collaudo. Avete letto bene nuovamente. Una protesta che merita attenzione. A raccontare la assurda vicenda la signora Angela figlia di Domenico che vive questo calvario essendo residente in una delle palazzina dell’Arca, Agenzia Regionale per la Casa e l'Abitare, di via Prascina 162.
Purtroppo, per il fatto che l’ascensore non sia funzionante, di fatto il signor Domenico - al pari degli altri anziani residenti nella palazzina - non può nemmeno pensare di prendere una boccata d’ossigeno.


Ma tanto dall’Arca quanto dall’installatore dell’ascensore la questione non è proprio in evidenza della loro agenda. Ad oggi nessuno intervento risolutivo è stato realizzato. L’ascensore continua ad essere fermo. Tante parole e rimpalli.
«Purtroppo, nonostante le svariate telefonate e richieste di spiegazioni, tutto è fermo. A nome di papà mio e mio personale sono costretta a denunciare questa grave discriminazione in seguito al fatto che nella palazzina dei miei genitori di fatto manca non essendo utilizzabile - ha dichiarato disperata la figlia Angela -. Mio padre è gravemente ammalato e la sua malattia degenera sempre più anche perchè non possiamo portarlo nei centri di riabilitazione. Il quadro clinico è peggiorativo e ci sentiamo inutili. Aggiungo che recentemente i lavori realizzati per la rampa di accesso sono stai realizzati in maniera discutibile essendo già l’intonaco per terra con grave pericolo per tutti. Vorrei chiedere al prefetto Dario Sensi, al presidente della Regione Michele Emiliano, al sindaco Cosimo Cannito e ai consiglieri regionali Filippo Caracciolo e Ruggiero Mennea di farsi garanti della soluzione di questa problematica. Non posso pensare che proprio che sia impossibile trovare una soluzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie