Martedì 23 Aprile 2019 | 00:27

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

Ambiente

Barletta, strani picchi di biossido d'azoto nell'aria

La segnalazione dell'ambientalista Daniele Cascella

Barletta, strani picchi di biossido d'azoto nell'aria

La qualità dell’aria nella città della Disfida certamente non è qualcosa di ottimale. A tenere la attenzione viva sulla tematica il nostro lettore Daniele Cascella che con costanza e impegno civico offre sempre «spunti» sulla qualità dell’aria. Cascella, senza mezzi termini, alla luce della sua sensibilità a livello ambientale chiede: «Non sono strani questi picchi di NO2, cioè di biossido di azoto, che costantemente vengono rilevati nella centralina Arpa di via Trani considerando che l’ultimo dell' 8 gennaio sebbene non abbia superato i limite di legge che è pari a 200 µg/m³ (milligrammi su metro cubo) in ogni caso si è fermato a 157 µg/m³?». Dal sito dell’Arpa si legge che NO2 (Biossido di azoto) è un gas tossico che si forma nelle combustioni ad alta temperatura. Principali sorgenti: motori a scoppio, gli impianti termici, le centrali termoelettriche.


Dice Cascella: «Le rilevazioni del NO2 in Via Trani mostrano che i picchi sono avvenuti continuamente nel mese di Dicembre: 12 dicembre (209 µg/m³) 13 dicembre (215 µg/m³ ), non rilevato dal 18 al 23 Dicembre, 28 Dicembre (236µg/m³ ), mentre il 30 Dicembre si avvicina al limite di legge (192 µg/m³ ). L'ultimo picco è dell'8 Gennaio con 157 µg/m³». Daniele Cascella, in conclusione, «Ma cosa avviene in via Trani? Sarebbe possibile capire perchè tali picchi non avvengono nella Centralina sita nello Stadio Lello Simeone?». Sarebbe interessante e giusto che il sindaco Cosimo Cannito e l’assessore all’ambiente Ruggiero Passero offrissero delle risposte che possano chiarire la situazione dell’aria di Barletta. Argomento che, in ogni caso, preoccupa non poco i cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400