Giovedì 20 Settembre 2018 | 09:26

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Denunciati 174 over 65

Scoperta maxitruffa all'Inps
migranti tornati nei paesi d'origine
riscuotevano la pensione sociale

Scoperta maxitruffa all'Inps migranti nei paesi d'origine riscuotevano pensione sociale

BARI - C'erano anche parenti che continuavano a percepire l’assegno sociale di congiunti defunti o che utilizzavano i soldi riscossi per girare in lungo e in largo l'Europa: come ha fatto una signora. Sono alcuni dei casi significativi emersi nel corso delle indagini dei militari della Guardia di Finanza che hanno portato oggi alla denuncia di 174 persone ritenute responsabili di una presunta maxi frode all’Inps per un valore complessivo di 5,6 milioni di euro. Protagonisti della frode, migranti «over 65», per lo più di nazionalità albanese, che, con l’aiuto di parenti che risiedono in Italia, continuavano a percepire l’assegno sociale, di circa 450 euro ciascuno, anche se rientrati nei paesi d’origine.

L’indagine è durata un anno e sono emerse poco più di 200 irregolarità. Le 174 persone denunciate, tra le quali ci sono persone alle quali era stato riconosciuto lo status di rifugiato politico, dovranno rispondere di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Le indagini, svolte da Guardia di finanza e funzionari dell’Inps, sono cominciate da controlli sul territorio. Poi alcune ispezioni a campione hanno dato esito positivo ai sospetti rendendo necessario dare il via a una indagine strutturata e sistematica, creando quasi un pool investigativo ad hoc. E questo meccanismo di scambio d’informazioni tra investigatori ed Inps ha consentito all’ente erogatore di adottare subito provvedimenti di revoca e sospensione in tempo reale dell’assegno sociale evitando che la truffa assumesse proporzioni gigantesche. Cominciati i controlli, qualcuno si è presentato in modo spontaneo agli investigatori ammettendo di aver percepito in modo indebito l'assegno sociale. Per altri è stato necessario procedere con convocazioni formali e alcuni, addirittura, si sono allontanati dall’Italia senza lasciare traccia. Gli accertamenti bancari effettuati sui conti correnti dei beneficiari degli assegni sociali hanno consentito di sequestrare somme pari a circa 150 mila euro. A 47 beneficiari è stato contestato l’illecito amministrativo con sanzioni per complessivi 60 mila euro. Oltre la restituzione delle somme indebitamente percepite, l’Inps risparmierà annualmente circa 1,7 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gioacchino

    08 Luglio 2016 - 10:10

    Come si dice da noi: che il pesce puzza dalla testa. Ora mi spiego meglio, io percepisco due pensioni dalla Francia, in quanto li ho lavorato per 10 anni. Solo che la Previdenza Sociale periodicamente mi manda un certificato di esistenza in vita da far riempire dall'Ufficiale Anagrafico. E altrattanto l'Ente della Pensione Integrativa. Perciò se questi signori avessero dovuto presentarsi al Comune

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, una superauto creata dagli studenti: ecco la monoposto da corsa

Bari, una superauto creata dagli studenti: ecco la monoposto da corsa

 
M5S, chiede dimissioni Mangano: «Condannato per violenza sessuale non rappresenti la Puglia»

M5S, chiede dimissioni Mangano: «Condannato per violenza sessuale non rappresenti la Puglia»

 
Fiera del Levante, scoperti dalla Guardia di Finanza 120 bagarini

Fiera del Levante, scoperti dalla Guardia di Finanza 120 bagarini

 
Bari, minacciò parroco per soldi: «Attento, ho amici nell'Isis»

Bari, minacciò parroco per soldi: «Attento, ho amici nell'Isis»

 
Giancaspro fa ricorso al Tar«Bloccate l'esordio del Bari»

Giancaspro fa ricorso al Tar: «Bloccate l'esordio del Bari». Decaro: «Da tifoso mi sento offeso»

 
Oltre cento bustine di marijuana e armi illegali, tre arresti a Bari Vecchia

Oltre cento bustine di droga e armi illegali, tre arresti a Bari Vecchia

 
Bari, flash mob in difesa legge contro omofobia domani davanti al Consiglio Regionale

Bari, flash mob in difesa legge contro omofobia davanti al Consiglio Regionale

 
Medici, organici ridotti al minimo, chi va in pensione non sostituito

Medici, organici ridotti al minimo, chi va in pensione non sostituito

 

GDM.TV

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 
Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

 

PHOTONEWS