Martedì 21 Maggio 2019 | 14:29

NEWS DALLA SEZIONE

L'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
La mobilitazione
Anche l’Università di Bari partecipa al Teach Pride per la prof. sospesa a Palermo

Università Bari partecipa al Teach Pride per prof. sospesa a Palermo

 
Dopo una lite
Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

 
Alle 10.14
Nordbarese: due scosse di terremoto, sisma avvertito anche a Bari

Terremoto in Puglia, epicentro a Barletta
A Bari evacuate scuole e Procura FOTO
Trani: crolla pezzo timpano chiesa FOTO

 
Turismo
Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

 
La visita
Giornate Cei, il 23 febbraio 2020 Papa Francesco torna a Bari

Giornate Cei, il 23 febbraio 2020 Papa Francesco torna a Bari

 
Il caso
Monopoli, a 4 anni si infila moneta nel naso: operata d'urgenza, è salva

Monopoli, a 4 anni si infila moneta nel naso: operata, è salva

 
L'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
La sentenza
Bari, donna morì dopo aver bevuto yogurt: assolto gestore bar

Bari, donna morì dopo aver bevuto yogurt: assolto gestore bar

 
Elezioni in vista
Comunali a Bari, Sasso: Lega toglierà il silenziatore a Di Rella

Comunali a Bari, Sasso: «Salvini toglierà il silenziatore a Di Rella»

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
TarantoArcelormittal
Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

 
Brindisinel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
LecceIn Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
MateraDai carabinieri
Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Bari

Colpo a Scienze della Formazione
arrestati anche alcuni minorenni

Furono gravemente danneggiati gli arredi e le strutture dei locali universitari. Le persone coinvolte sarebbero i responsabili di numerosi furti avvenuti in città

Colpo a Scienze della Formazione arrestati anche alcuni minorenni

BARI - Sono circa una decina i furti che avrebbe commesso il gruppo di giovani, di età compresa tra 20 e 35 anni, oltre a tre minorenni, arrestato oggi dalla polizia a Bari. Per gli inquirenti sono i responsabili del furto avvenuto all’interno del palazzo Chiaia-Napolitano, oggi sede di alcune facoltà dell’università Aldo Moro. Un gruppo di persone nazionalità diverse - italiani, romeni, indiani e africani - entrate in contatto tra loro attraverso la frequentazione di piazza Cesare Battisti.

Sono otto i presunti appartenenti alla banda, quattro dei quali finiti in carcere e due ai domiciliari. Oltre a loro, sono accusati, in concorso, di furto aggravato, ricettazione, riciclaggio e rapina aggravata anche tre minori: due sono stati accolti in comunità e il terzo trasferito all’istituto Fornelli di Bari.

Il furto negli uffici del Dipartimento di Scienze della formazione, psicologia e comunicazione in via Crisanzio venne messo a segno il 4 gennaio 2015 e fruttò alla banda, tra le altre cose, 11 IMac Apple, 13 notebook, tre videoproiettori, due tablet, un monitor TV 39 pollici, tre hard disk esterni, un Macbook, una stampante multifunzione e diversi toner. Oltre ai furti, al gruppo viene attribuita anche una rapina, compiuta con taglierino alla mano e armati di bottiglia di vetro, ad un giovane al quale furono sottratti telefonino, orologio e finanche gli occhiali da vista.

I furti venivano compiuti per lo più nel quadrilatero murattiano, trasformando piazza Cesare Battisti anche in deposito della refurtiva che veniva prima nascosta e poi prelevata per disfarsene. Il questore di Bari, Antonio De Iesu, ha rivolto l’ennesimo appello ai cittadini a collaborare con le forze dell’ordine, invitando i commercianti a dotarsi di telecamere di sicurezza rivelatesi preziose nell’ultima indagine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400