Domenica 16 Maggio 2021 | 01:34

NEWS DALLA SEZIONE

In città
Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

 
Lotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
Arte
Giornate Fai a Bari, Emiliano: «caserma Rossani simbolo di rinascita». Le immagini dall'alto

Giornate Fai a Bari, Emiliano: «caserma Rossani simbolo di rinascita». Le immagini dall'alto

 
Il caso
Covid, passi avanti nella ricerca a Bari: la genetica potrebbe influenzare infezione

Covid, passi avanti nella ricerca a Bari: la genetica potrebbe influenzare infezione

 
Il caso
Arsenale ad Andria dell'ex gip De Benedictis: lunedì interrogatori a magistrato e militare

Arsenale ad Andria dell'ex gip De Benedictis: lunedì interrogatori a magistrato e militare. Indagati pericolosi per la collettività

 
La novità
Inaugurata tenda test rapidi in stazione a Bari, Decaro: «Comunità vuole ripartire anche con screening»

Inaugurata tenda test rapidi in stazione a Bari, Decaro: «Comunità vuole ripartire anche con screening»

 
La novità
Bari, il Mercato del pesce e il Margherita diventano patrimonio comunale

Bari, il Mercato del pesce e il Margherita diventano patrimonio comunale

 
Nel Barese
Valenzano, dopo il furto del trattore la coop chiede aiuto alla comunità

Valenzano, dopo il furto del trattore la coop chiede aiuto alla comunità

 
Sicurezza
Bari, il disprezzo delle norme anti contagio

Bari, il disprezzo delle norme anti contagio: assembramenti dopo il coprifuoco. L'ira di Decaro: «Le regole vanno rispettate» VD

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
BrindisiL'operazione
Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

la polemica

Parco Giustizia, Decaro contro Sisto: «Decida da che parte stare»

L’onorevole Sisto aveva definito «inesatte» le dichiarazioni di Decaro il quale, ieri sera, aveva accusato il Governo di «grave disattenzione»

Parco Giustizia, Decaro contro Sisto: «Decida da che parte stare»

BARI - «L'onorevole Sisto ha due strade davanti a sé: lavorare per la sua comunità e per gli operatori della giustizia baresi oppure polemizzare con il sindaco. Peccato, che finisca sempre per scegliere la strada della polemica. Non capisco tra l’altro con quale scopo. Per quanto mi riguarda, io resto concentrato sull'obiettivo che dobbiamo raggiungere per la città. Lui ci faccia sapere da che parte vuole stare in questa battaglia». Lo dichiara il sindaco di Bari, Antonio Decaro, replicando al sottosegretario alla Giustizia, Francesco Paolo Sisto, con riferimento alla questione della esclusione del Parco della Giustizia di Bari dall’elenco delle grandi opere per le quali il Governo ha nominato commissari. L’onorevole Sisto aveva definito «inesatte» le dichiarazioni di Decaro il quale, ieri sera, aveva accusato il Governo di «grave disattenzione».

«Ancora una volta - dice Decaro - l’onorevole Sisto anziché schierarsi con la città per la nomina di un commissario per accelerare la realizzazione del Parco della Giustizia, usa il suo ruolo solo per attaccare il sindaco. Eppure questa volta la situazione mi sembra abbastanza chiara».

«Se il sindaco di Bari, Antonio Decaro, avesse profuso nella realizzazione del Parco della Giustizia di Bari lo stesso impegno che mette per avere l’ultima parola nelle polemiche che lui stesso genera pretestuosamente, oggi Bari avrebbe già un luogo di amministrazione della giustizia degno di questo nome». Lo dichiara il commissario di Forza Italia Puglia, l’onorevole Mauro D’Attis, in relazione alle polemiche sull'esclusione del Parco della Giustizia di Bari dall’elenco delle opere strategiche con nomina di un commissario.
«Il tentativo del sindaco di scaricare su chiunque le sue stesse responsabilità - rileva D’Attis - non è solo puerile: è una presa in giro degli operatori della giustizia e di tutti i baresi. Il sottosegretario Sisto non solo ha reso noto ciò che Decaro sapeva da tempo ma si guardava bene dal dire, ossia l'esclusione del Parco della Giustizia dal Recovery Plan, ma sta lavorando seriamente per porvi rimedio». «Decaro invece - conclude - oltre a criticare Sisto, cosa sta facendo? E cosa ha fatto in questi anni?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie