Giovedì 04 Giugno 2020 | 13:39

NEWS DALLA SEZIONE

Tecnologia
«Immuni, applicazione pericolosa e inutile»

«Immuni, applicazione pericolosa e inutile», il parere dell'avvocato

 
Il racconto
Francesca Mangiatordi e  Elena Pagliarini

«Vi racconto i 100 giorni dell’inferno a Cremona», la testimonianza di una dottoressa di Altamura

 
l'iniziativa
Turi, il Covid non ferma la Sagra della Ciliegia Ferrovia, che diventa itinerante e solidale

Turi, il Covid non ferma la Sagra della Ciliegia Ferrovia, che diventa itinerante e solidale

 
la storia
«La nostra odissea burocratica»: hanno compilato 15 autocertificazioni per tornare da Londra a Bari

«La nostra odissea burocratica»: 15 autocertificazioni per tornare da Londra a Bari

 
educazione
«Talenti fuor d'acqua»: l'evento online per valorizzare le eccellenze in ambito scolastico

«Talenti fuor d'acqua»: l'evento online per valorizzare le eccellenze in ambito scolastico

 
La ripresa
Bari, hotel e ristoranti ripartono a piccoli passi

Bari, hotel e ristoranti ripartono a piccoli passi: accoglienza riparte con i piedi di piombo

 
nel Barese
Molfetta, con auto rubate scippava donne per strada: arrestato

Molfetta, con auto rubate scippava donne per strada: arrestato

 
L'iniziativa
Bari, il San Nicola-Topolino consegnato dalla star dei tattoo a Decaro

Bari, il San Nicola-Topolino consegnato dalla star dei tattoo a Decaro

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariTecnologia
«Immuni, applicazione pericolosa e inutile»

«Immuni, applicazione pericolosa e inutile», il parere dell'avvocato

 
Potenzafase 2
Dalla grande distribuzione ai villaggi turistici: l’obiettivo sono 1.250 test ogni giorno

Dalla grande distribuzione ai villaggi turistici: in Basilicata l’obiettivo sono 1.250 test al giorno

 
Tarantol'onorificenza
Beniamino Laterza

Taranto, un vigilante del «Moscati» ora è Cavaliere della Repubblica

 
Materadalla polizia
Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 

i più letti

Sanità in Puglia

Bari, Emiliano inaugura reparti all'ospedale Di Venere: Chirurgia Vascolare, Pneumologia e novità nel blocco parto

«Tutto questo consente non solo un trattamento più civile e umano dei pazienti, ma dà maggiore sicurezza e tranquillità anche agli operatori»

Bari, Emiliano inaugura reparti all'ospedale Di Venere: Chirurgia Vascolare, Pneumologia e novità nel blocco parto

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha visitato oggi i reparti rinnovati e ristrutturati dell’Ospedale “Di Venere” di Bari, e ha inaugurato i nuovi reparti di Chirurgia vascolare, Pneumologia e UTIR, Servizio di endoscopia digestiva e della sala operatoria presso il blocco parto, dove è assicurata h24 l’assistenza con un dirigente medico ginecologo nonché un dirigente medico anestesista dedicato, e dove è anche assicurata h24 la partoanalgesia.

«Ringrazio il direttore generale Asl Bari Antonio Sanguedolce, il direttore sanitario Silvana Fornelli, il direttore di presidio Alessandro Sansonetti e tutti coloro che con determinazione hanno contribuito al raggiungimento di questi risultato. La chirurgia vascolare del Di Venere è un reparto di eccellenza, uno dei migliori del centro sud, c'è stato uno sforzo notevolissimo per questa ristrutturazione.

Tutto questo consente non solo un trattamento più civile e umano dei pazienti, ma soprattutto dà maggiore sicurezza e tranquillità anche a tutti gli operatori ai quali io debbo la mia gratitudine. La Puglia è risalita nei livelli essenziali di assistenza dal penultimo posto alla parte alta della classifica italiana, grazie all’impegno di tutti. Stiamo inaugurando decine e decine di reparti nuovi in tutta la Puglia, però ci serve adesso il personale: il piano di riordino, lo dico ancora una volta è servito soprattutto ad avere le autorizzazioni a fare le assunzioni. Nessun ospedale è stato chiuso, se abbiamo riconvertito qualche ospedale per acuti in lungodegenza o per cronicità, lo abbiamo fatto per riutilizzare meglio il personale e per avere le autorizzazioni dal Ministero dell'Economia e Finanze a fare nuove assunzioni per abbattere le liste d'attesa e sollevare la fatica nelle corsie». 

«È un ulteriore passo in avanti nel percorso di riqualificazione strutturale delle unità operative del Di Venere - spiega Antonio Sanguedolce, Direttore Generale Asl Bari - Utilizzando circa 20 milioni di euro di finanziamento sono stati rinnovati ad oggi quasi tutti i reparti di questo importante Presidio. Contemporaneamente al rinnovamento strutturale è stata avviata anche la stagione dei concorsi per i Direttori delle Unità Operative senza titolare che darà stabilità organizzativa e gestionale».

«Anche noi siamo molto contenti - dichiara  il primario di chirurgia vascolare Giuseppe Natalicchio - è un reparto che è stato ideato, progettato e quindi concepito per erogare delle procedure ad alta complessità sull’aorta toracica, toraco-addominale, tronchi sovraortici e periferia. Questo è un messaggio molto importante che vorrei che giungesse a tutta la Puglia ma soprattutto alla gente comune perché non c'è più bisogno di prendere le valigie e andare al nord, perché oggi in Puglia ci sono strutture e personale medico in grado di erogare una assistenza sicuramente non inferiore a quello delle strutture del Centro-Nord».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie