Sabato 18 Settembre 2021 | 06:02

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

«Bonsai sul ponte»

A Gravina i bonsai fioriscono nell’habitat rupestre

Dal Bastione medievale e attraversando la maestosità del Ponte Viadotto-Acquedotto Madonna della Stella: ecco l'evento

A Gravina i bonsai fioriscono nell’habitat rupestre

GRAVINA - Il bonsai al centro della scena. Protagonista della prima edizione della mostra «Bonsai sul ponte»: una esposizione degli alberelli in miniatura provenienti dall’intera Terra di Bari.

La location? L’habitat rupestre, partendo dal Bastione medievale e attraversando la maestosità del Ponte Viadotto-Acquedotto Madonna della Stella. «L’idea è nata da un gruppo di ragazzi e appassionati di questa arte orientale, perché di vera e propria arte si può parlare - commentano gli organizzatori -. Il bonsai è un’arte affascinante che combina tecniche orticolturali ed estetica orientale in modo unico. Ha origine nell’impero cinese ed è stata copiata e adattata dai giapponesi per diventare ciò che oggi conosciamo come bonsai. Letteralmente “bon-sai” significa “piantata in un vaso”».

Si parte dopodomani, sabato 22 giugno, alle 18, presso il Bastione medievale, con l’inaugurazione della manifestazione con l’esposizione di alcuni bonsai. Alle 19, cerimonia «Il bonsai di Leonardo»: una persona venuta a mancare qualche anno fa e dalla quale è nata l’idea di riunire gli appassionati di queste meravigliose piante in vaso e di creare anche a Gravina una mostra dedicata.
Durante la serata, sarà consegnata una pergamena ricordo alla famiglia. A seguire, intrattenimento musicale e aperitivo sul Ponte.

Domenica 23 giugno, dalle 11 alle 21, spazio alla mostra bonsai nel Bastione medievale e Ponte Viadotto-Acquedotto Madonna della Stella. Per tutta la giornata di domenica, presso il Bastione, chiunque possieda un bonsai può portarlo con sé: gli esperti risponderanno a tutte le domande.
Un progetto che, al termine di questa prima fase, sarà calendarizzato e ingrandito abbracciando tutta la cultura mediorientale. La mostra, patrocinata dal Comune, è a cura del movimento «Bonsai sul Ponte», in collaborazione con il Consorzio «Sguardi rupestri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie