Lunedì 14 Ottobre 2019 | 18:19

NEWS DALLA SEZIONE

da mola e monopoli
Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

 
nel Barese
Polignano, lasciarono morire di stenti una 32enne: indagati genitori e fratello

Polignano, lasciarono morire di stenti una 32enne: indagati genitori e fratello

 
L'intervista
Ezio Totorizzo, il manager barese che piace a Mtv

Ezio Totorizzo, il manager barese che piace a Mtv

 
nel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
raccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAmbiente
Puglia, bocciate decine di nuove pale eoliche nel Foggiano

Puglia, bocciate decine di nuove pale eoliche nel Foggiano

 
Brindisitragedia sfiorata
Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

 
Barida mola e monopoli
Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

 
Tarantoal rione paolo VI
Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

 
BatNel Nordbarese
Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

 
Leccenel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

L'intervista

«A giugno arriva un decreto contro le morti bianche»

Il sottosegretario Durigon sarà oggi a Bari per un convegno Ugl

«A giugno arriva un decreto contro le morti bianche»

Un primo bilancio «Quota 100» e uno sguardo sulle prossime riforme della Lega: il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon - oggi a Bari, alle 16,30 (a Villa Romanazzi), per un convegno dell’Ugl con il candidato sindaco del centrodestra, Pasquale Di Rella, e il segretario generale dell’Ugl Francesco Paolo Capone, spiega alla Gazzetta le prossime mosse del Carroccio per l’occupazione.


Sottosegretario Durigon, è possibile un primo bilancio per Quota 100?
«Sono state presentate 160mila domande complessive: il dato mostra il valore dello strumento che offre una strada virtuosa per superare i disagi creati dalla Fornero e favorisce un ricambio generazionale. In più si agevolano le imprese che possono investire sul capitale umano, mentre va in pensione chi era al lavoro demotivato dagli effetti della riforma montiana».


I critici, compreso Alberto Brambilla, sostengono che il governo abbia proposto un provvedimento che guarda al passato e non al futuro dei giovani.
«La verità è una: oggi in Italia c’è carenza di lavoro. Pensare che i giovani possano trovare lavoro con un mercato ancora più chiuso in uscita è improbabile. Il turn over nel pubblico impiego, ma anche nel privato, può alimentare concrete speranze di occupazione. Il tasso giovanile di disoccupazione in Italia è frutto della iniquità della Fornero che tutti gli economisti illuminati hanno definito la panacea di tutti i mali. Ci avevano detto che Quota 100 non si poteva fare. Abbiamo messo coperture per 21 miliardi e non saranno spesi tutti. E si dimentica che le clausole di salvaguardia della Fornero sono costate 13 miliardi».


Il suo impegno per il lavoro è stato riconosciuto anche da il manifesto. Come evolverà la riforma delle pensioni?
«Dopo quota 100, adotteremo una ridefinizione del mercato del lavoro in uscita, con quota 41. Gli altri interventi saranno la divisione nell’Inps tra assistenza e previdenza e il salario di produttività, tassato con solo il 5% per avere buste paga al passo con il costo della vita».


Come ha trascorso queste settimane di conflitto con il M5S da unico esponente del Carroccio nel Ministero di Di Maio?
«Ci sono state troppe forzature da campagna elettorale. Alcuni sondaggi danno la Lega primo partito e i pentastellati in ribasso: da qui le polemiche. Tutto può tornare in un alveo armonioso dopo le elezioni. Ma sarà giusto valutare anche il voto degli elettori. Saremo il primo partito e le nostre azioni avranno maggiore forza».


A che punto è il piano straordinario delle assunzioni?
«Restituiremo al vocabolario italiano il verbo “assumere”, con un programma di concorsi che faremo in fretta a partire dal prossimo anno».


Reddito di cittadinanza in Puglia (oltre 70mila richieste) e centri per l'impiego. Quali luci e quali ombre?
«I centri vengono da una gestione fallimentare. Stiamo investendo per rigenerarli, ma ci vorrà del tempo. Intanto avremo un albo delle professioni e un sistema informativo del lavoro che offrirà tempestivamente informazioni a enti e imprese».


C’è spazio nel governo Conte per la storica proposta dell’Ugl sulla cogestione dei lavoratori secondo il modello Volkswagen?
«Credo nella partecipazione e stiamo valutando una legge che garantirà un rapporto identitario differente dei lavoratori, sempre più al centro delle scelte delle aziende. Ma la vera scommessa sarà l’approvazione, entro giugno, di un decreto sulla sicurezza sul lavoro per segnare un cambio di rotta rispetto all’incremento delle morti bianche, vera piaga in Italia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie