Mercoledì 18 Settembre 2019 | 00:35

NEWS DALLA SEZIONE

Polis-Deloitte
toghe, avvocati

Bari, Finanza e diritto penale: alleanza tra studi legali barese e milanese

 
Diritti negati
Bari, negato accesso a studentessa disabile: «Niente stanza in fitto»

Bari, negato accesso a studentessa disabile: «Niente stanza in fitto»

 
Zona Cecilia
Modugno, dopo 50 anni sarà abbattuto lo storico «bubbone»

Modugno, dopo 50 anni sarà abbattuto lo storico «bubbone»

 
La ricerca
Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

 
Commissariato
Monopoli, Polizia ritrova due valigie rubate a turisti olandese

Monopoli, Polizia ritrova due valigie rubate a turisti olandese

 
Ambiente

Polignano, in stallo il progetto del resort a Costa Ripagnola

 
Il bando
Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

 
L'arresto
Bari, in due svaligiano appartamento di un'aziana: bloccati dai cc

Bari, in due svaligiano appartamento di un'aziana: bloccati dai cc

 
La tragedia a Triggiano
Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri divise e vendute all'estero»

Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri divise e vendute all'estero»

 
Tecnologia
Bari diventa ancora più smart: 40 mln di investimenti di Open Fiber

Bari diventa ancora più smart: 40 mln di investimenti di Open Fiber

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiDai Cc
Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

 
BatIl personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
MateraSasso Caveoso
Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

 
BariPolis-Deloitte
toghe, avvocati

Bari, Finanza e diritto penale: alleanza tra studi legali barese e milanese

 
PotenzaA Sant'Arcangelo
Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

 
TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 

i più letti

Caso Lomoro

Valenzano, su candidabilità ex sindaco tribunale rinvia a settembre

I giudici baresi attendono la decisione nel merito del Consiglio di Stato sullo scioglimento dell'ente

comune di valenzano

VALENZANO - Anche il giudizio sulla candidabilità degli amministratori comunali alle prossime elezioni slitta ulteriormente, al 10 settembre. Il Tribunale di Bari, dopo la discussione, ha deciso di rinviare l’udienza, verosimilmente per attendere la decisione del Consiglio di Stato nel merito della legittimità del provvedimento di scioglimento del Comune valenzanese per sospette infiltrazioni della criminalità che dovrebbe arrivare dopo l’udienza fissata da Palazzo Spada per il prossimo 4 luglio.
Del resto, il giudizio sulla candidabilità degli amministratori scaturisce proprio in conseguenza dell’attivazione del procedimento di scioglimento, tant’è che il comma 11 dell’articolo 143 del Testo unico degli enti locali prevede che gli atti siano trasmessi dal Ministro dell’Interno al Tribunale territorialmente competente. Appare chiaro che la decisione dei giudici romani potrà avere un riflesso importante sul procedimento pendente dinanzi al Tribunale di Bari, anche se non scontato.

Infatti, anche qualora il decreto di scioglimento fosse confermato quale legittimo, sarà poi necessario dimostrare in maniera puntuale il cosiddetto «apporto specifico» che ciascun amministratore abbia fornito ai fini dello scioglimento. La prossima partita giudiziaria si giocherà il 4 luglio e la sentenza nel merito del Consiglio di Stato, salvo rimedi eccezionali, potrà porre la parola «fine» alla legittimità o meno del decreto di scioglimento, con immaginabili conseguenze sul piano giuridico e politico.
Intanto, sulla data delle prossime elezioni comunali le ipotesi dovrebbero ridursi a due. Qualora il decreto di scioglimento fosse ritenuto legittimo dal Consiglio di Stato, il periodo massimo (già prorogato) di 24 mesi scadrebbe a settembre, per cui scatterebbe la finestra «speciale», prevista dal comma 10 dell’articolo 143 del decreto legislativo numero 267/2000 in una domenica tra il 15 ottobre e il 15 dicembre di quest’anno.

Qualora, invece, dovesse spuntarla l’ex sindaco Antonio Lomoro e il Consiglio di Stato rigettasse nel merito l’appello del Ministero dell’Interno avverso la sentenza del Tar Lazio di annullamento del decreto di scioglimento, si riaprirebbero le porte al turno ordinario della primavera 2020, con un commissariamento prefettizio per traghettare Valenzano verso le urne.
Sul rinvio per il merito amministrativo si registra una presa di posizione del Pd locale. «Il Consiglio di Stato ha confermato il precedente decreto emesso in via provvisoria e d’urgenza dal presidente di sezione - si legge nel comunicato diffuso dai “Dem” valenzanesi -. L’efficacia della sentenza pronunciata dal Tar lo scorso 8 marzo è sospesa. Antonio Lomoro e i componenti di quella che è stata la sua maggioranza avevano festeggiato con l’entusiasmo dei tifosi da stadio la sentenza del Tar. Ora, tutto d’un tratto - prosegue il documento del Pd -, riscoprono la compostezza e il rispetto per il ruolo delle istituzioni (forse in maniera funzionale a una strategia difensiva). Ne prendiamo atto - continua la nota - anche se per noi la sobrietà nell’accogliere le decisioni degli organi giurisdizionali dovrebbe essere un atteggiamento che vale sempre e comunque. Aspettiamo le deliberazioni nel merito del Consiglio di Stato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie