Mercoledì 24 Aprile 2019 | 08:11

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
le proposte dell’anas
Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

 
Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 
Lotta alla droga
Monopoli, nascondeva nel giardino di casa cocaina e olio di hashish: in manette 33enne

Monopoli, nascondeva nel giardino di casa droga e olio di hashish: in manette 33enne

 
Tutta colpa dello Scirocco
Conversano, vento forte: volano le tegole dalla Cattedrale

Conversano, vento forte: volano le tegole dalla Cattedrale

 
La raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
Degrado in città
Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

 
Gli eventi in città
Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

 
Il video
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
La tragedia
Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

L'aggressione

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Il 44enne con problemi legati all’uso di alcol, dopo aver aggredito i due medici, ha creato scompiglio in tutto l'ospedale. È stato bloccato grazie all’intervento di numerosi operatori sanitari.

Monopoli, giornata infernalenel pronto soccorso affollato

MONOPOLI - Prima minaccia un medico del pronto soccorso, pretendendo un certificato senza rispettare il suo turno, e poi tenta di picchiare un ortopedico, lanciandogli contro una scrivania: per questo la polizia ha eseguito una misura cautelare nei confronti di un pluripregiudicato monopolitano di 44 anni, resosi responsabile di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni, violenza privata e interruzione di pubblico servizio. I Poliziotti del Commissariato di P.S. di Monopoli lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari in una comunità terapeutica.

Il 44enne con problemi legati all’uso di alcol, dopo aver aggredito i due medici, è stato bloccato grazie all’intervento di numerosi operatori sanitari, creando scompiglio in tutto l’ospedale e terrorizzando gli utenti dell’ospedale e tutti gli operatori del presidio sanitario.

Già nel mese di febbraio scorso, c'era stata un'altra aggressione a un presidio del Servizio Sanitario, questa volta da parte di un giovane di 31 anni di Monopoli con problemi legati alla droga. La perquisizione nell’abitazione del ragazzo consentiva il sequestro della mazza da baseball utilizzata all’interno del presidio per minacciare  i sanitari e di una piccola quantità di droga per uso personale; il ragazzo, oltre a essere stato segnalato alla Prefettura di Bari, è stato deferito all’A.G. in stato di libertà per i reati di minaccia, di violenza privata e di interruzione di pubblico servizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400