Mercoledì 22 Maggio 2019 | 06:33

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
Il naufragio
Norman Atlantic: gup Tribunale Bari ammette 100 nuove parti civili

Norman Atlantic: gup Tribunale Bari ammette 61 nuove parti civili

 
Era partito da Pisa
Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

 
La sentenza
di cosola

Bari, 27 condanne definitive per il clan Di Cosola: 21 anni al fratello del boss

 
Sanità
Politecnico Bari, scacco matto a ictus e infarti: ecco l'app per i consulti a distanza

Policlinico Bari, scacco matto a ictus e infarti: ecco l'app per i consulti a distanza

 
L'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
Dopo una lite
Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

 
Alle 10.14
Nordbarese: due scosse di terremoto, sisma avvertito anche a Bari

Terremoto in Puglia, trema la Bat. Paura e scuole chiuse FOTO
Trani, crolla timpano chiesa FOTO

 
Turismo
Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

L'inchiesta

Bari, reddito di cittadinanza: assalto ai Caf per l’Isee

Un operatore: «In un mese fatte la metà di tutte le certificazioni del 2018»

Bari, reddito di cittadinanza: assalto ai Caf per l’Isee

BARI - Irrompe il reddito di cittadinanza, uffici pubblici e centri di assistenza fiscale presi d’assalto. Specie nei quartieri più popolari. Si tratta del provvedimento varato dal Governo gialloverde «quale misura di contrasto alla povertà» ed al tempo stesso per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro a giovani e disoccupati. Si tratta di 780 euro al mese (per un anno e mezzo estendibile fino a tre) che molti ora vedono come la terra promessa. Per gli over 65 c’è invece la pensione di cittadinanza.

C’è chi gioca d’anticipo, chi deve mettersi in regola per rispettare i parametri previsti dal Decreto dignità - e in ogni caso in un circuito virtuoso destinato ad agevolare l’accesso al lavoro -, ma anche chi prova a insinuarsi tra le pieghe della legge. Non si sa mai, si riesca a gabbare il sistema. Può bastare però, anche l’acquisto di un’auto per essere tagliati fuori dal sussidio, al pari di chi pensa di licenziarsi per rientrare nella platea dei beneficiari e magari aspettare sul divano di casa l’arrivo della salvifica card. Al clima di fermento generale, non fa eccezione il capoluogo pugliese dove è scattato il conto alla rovescia per gli aspiranti al reddito in vista del 6 marzo, la scadenza chiave per il via alle prime domande (il modulo sarà predisposto dall’Inps) da inviare online - sul portale dedicato www.redditodicittadinanza.gov.it - oppure tramite uffici postali e Caf.

Assalto Il tempo quindi stringe. «In tutto il 2018 ho elaborato circa 1.100 modelli Isee, nel 2019 in meno di un mese, considerato che non apriamo tutti i giorni ne abbiamo già fatti 500», spiega Alessandro Leone, titolare di un Caf al Libertà, anche lui costretto come qualche altro collega a dotarsi di un eliminacode per gestire al meglio la sempre maggiore affluenza di gente. «La gente vede la pubblicità del Governo in televisione e corre da noi, che nel frattempo non abbiamo ricevuto alcuna circolare sul da farsi da parte dell’Inps», dice ancora, per poi svelare le domande più frequenti che vede porsi. «C’è chi vuole capire cosa succede se si è già percettori di un assegno di invalidità oppure se può trasferirsi a casa della nonna o di un parente per accedere al reddito. In ogni caso, noi evitiamo di dare consigli, anche perché al momento c’è più di un’incertezza, come per gli anziani che prendono la pensione sociale ovvero 620 euro al mese. Diventerà di 780 euro come il reddito di cittadinanza? Al momento non è dato saperlo», conclude.

Tre settimane Poco più di tre settimane quindi, ai fini della predisposizione della corposa documentazione da presentare per ottenere il beneficio offerto dallo Stato, con una particolare attenzione ad evitare gli errori o peggio a mentire. I furbi (o gli sbadati) infatti rischiano fino a sei anni di carcere, che diventano tre per coloro i quali non dovessero comunicare le eventuali variazioni alla propria situazione patrimoniale, reddituale o familiare, dall’Isee aggiornato alle novità intervenute sotto l’aspetto occupazionale, se per esempio si è stati assunti. Il Governo ha infatti annunciato verifiche imponenti, frutto della collaborazione tra Agenzia delle entrate, Inps e Guardia di Finanza: l’obiettivo è incrociare le banche dati.

Codice «spid» L’acronimo sta per «sistema pubblico di identità digitale»: è un account digitale strettamente personalizzato che permette di accedere ai servizi di oltre 4mila enti della pubblica amministrazione e alle loro relative piattaforme. È uno dei requisiti necessari per la richiesta del reddito di cittadinanza online composto da un nome utente e una password. Per farne domanda si deve essere maggiorenni, residenti in Italia o in possesso di permesso di soggiorno e bisogna disporre di numero di telefono, documento di identità, tessera sanitaria o codice fiscale e un indirizzo e-mail. L’iscrizione è possibile farla sul web, gratuitamente, attraverso 8 gestori (Namirial, Intesa, Sielte, Tim, Register.it, Aruba, Infocert e Poste).

Esclusione Occhio quindi ai motivi di esclusione. Il principale riguarda il limite del cosiddetto patrimonio mobiliare (la disponibilità economica annua) che non deve superare i 6mila euro per nucleo familiare, calcolando tra giacenza media di conti correnti bancari e postali, titoli e buoni del tesoro posseduti (ma si può arrivare fino a 20mila euro per le famiglie con persone disabili), mentre eventuali seconde case non devono superare il valore di 30mila euro (in termini di rendita catastale ai fini Imu equivale a 180 euro). Inoltre, nella domanda vanno indicati targhe ed estremi di registrazione di auto e motoveicoli posseduti in famiglia: si è fuori dalla platea destinataria del sussidio di stato se si è acquistato un’automobile a far data da settembre scorso, mentre si va indietro di ben due anni se la vettura ha una cilindrata superiore a 1.600 cavalli (250 cc per i motoveicoli). In definitiva, il reddito annuo Isee (l’indicatore della situazione economico patrimoniale) del nucleo familiare non deve superare 9.360 euro.

Requisiti Per ottenere il sostegno economico che tante polemiche sta suscitando, occorre essere maggiorenni, cittadini Ue o titolari del permesso soggiorno con residenza in Italia per almeno dieci anni (di cui gli ultimi due in modo continuativo). Il denaro assumerà la forma di una card prepagata di Poste italiane (comprende anche le agevolazioni relative alle tariffe elettriche e gas), con il limite mensile di 100 euro per i prelievi in contanti. I beneficiari quindi, saranno contattati dai centri per l’impiego deputati attraverso i cosiddetti «navigator» (ne verranno formati e assunti 8mila) a individuare il percorso di formazione o di (re)inserimento lavorativo, dalle otto ore settimanali da dedicare a impieghi di utilità collettiva fino alla sigla del patto per il lavoro, la formazione o l’inclusione sociale, sulla base delle capacità individuali. I beneficiari non potranno rifiutare tre proposte di lavoro cosiddette «congrue», pena la perdita del sussidio.

Offerta congrua Si tratta della proposta di lavoro in linea con il curriculum e in linea di massima vicino casa. Il decreto prevede che nei primi 12 mesi la prima offerta di lavoro potrà arrivare entro 100 km o 100 minuti di viaggio. In caso di rifiuto, la seconda proposta estende il raggio d’azione a 250 km, la terza coinvolge tutta Italia. Dopo i 18 mesi tutte le offerte possono arrivare da tutto il territorio nazionale.

Aziende La norma premia anche le aziende che assumono in termini di esonero dei contributi previdenziali e assistenziali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400