Venerdì 14 Dicembre 2018 | 02:21

NEWS DALLA SEZIONE

Università
Intelligenza artificiale e Big Data al Politecnico di Bari: progetto pilota con Microsoft

Intelligenza artificiale e Big Data al Politecnico di Bari: progetto pilota con Microsoft

 
Occupazione
Bari, protesta dei lavoratori Cara: rischio tagli del 50% sulle pulizie

Bari, protesta dei lavoratori Cara: rischio tagli del 50% sulle pulizie

 
Il caso
Bari, bimbo morto per polmonite in ospedale: oggi l'autopsia

Bari, bimbo morto in ospedale: l'autopsia conferma il decesso per polmonite

 
Dalla digos
Terrorismo: fermato somalo a Bari per pericolo di fuga

Terrorismo: fermato somalo a Bari per pericolo di fuga

 
IL caso luminarie
Meraviglioso Natale: tra le 'casette' carenze igieniche e irregolarità, multe dei Nas

Polignano, blitz dei Cc: multe e irregolarità igieniche al Villaggio di Natale

 
La storia
Niente più carri a Carnevale: oggi Gino restaura presepi

Niente più carri a Carnevale: oggi Gino restaura presepi

 
Musica e letture
Il volo di Smikrà: a Bari omaggio alla compagna di D'Annunzio

Il volo di Smikrà: a Bari omaggio alla compagna di D'Annunzio

 
La mobilitazione
Welfare, in 2mila protestano per servizi socio-sanitari davanti la Regione

Diritto cure, protesta dei sindacati alla Regione: in 2mila al sit in

 
Il rimborso
Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

 
Il gesto estremo
Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

 

Flash mob

Libertà d'informazione, domani i giornalisti in piazza a Bari

Assostampa Puglia e Ordine dei giornalisti di Puglia aderiscono alla manifestazione nazionale indetta dalla FNSI che ha promosso il la manifestazione #GiùLeManiDallInformazione

stampa

BARI - «Basta attacchi all’articolo 21 della Costituzione, giù le mani dall’informazione». Anche i giornalisti pugliesi si mobilitano in difesa della libertà di stampa e di informazione e a tutela della dignità della categoria. «Gli insulti e le minacce di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, - affermano i presidenti di Assostampa, Bepi Martellotta e dell’Ordine dei giornalisti della Puglia, Piero Ricci - hanno superato ogni limite». «Per questo - viene sottolineato - Assostampa Puglia e Ordine dei giornalisti di Puglia aderiscono alla manifestazione nazionale indetta dalla Federazione Nazionale della Stampa, condivisa dall’Ordine dei Giornalisti, che ha promosso il flash mob #GiùLeManiDallInformazione, aperto non soltanto ai giornalisti, ma anche a cittadini e associazioni che considerano l'informazione un bene essenziale per la democrazia».

L’appuntamento a Bari è domani, martedì 13 novembre dalle 12 alle 13, in corso Vittorio Emanuele in prossimità del palazzo della Prefettura «per respingere gli attacchi che mirano a scardinare l’articolo 21 della Costituzione e i valori fondamentali della democrazia italiana». Il flash mob si terrà in contemporanea nelle piazze dei capoluoghi di regione. 

MANIFESTAZIONE ANCHE A POTENZA - «Gli attacchi ai giornalisti di Di Maio e Di Battista e di quanti pensano di poter ridurre al silenzio l’informazione rappresentano un tentativo di scardinare l'articolo 21 della Costituzione e i valori fondamentali della democrazia italiana": è il motivo alla base della decisione dell’Ordine dei Giornalisti e dell’Associazione della Stampa di Basilicata di promuovere per domattina, a Potenza, nella mattinata di domani 13 novembre, nella sede dell’Assostampa, al flash mob #GiùLeManiDallInformazione. Ordine dei giornalisti e Assostampa hanno spiegato che "l'evento, che si terrà dalle 12 alle 13, è aperto non soltanto ai giornalisti, ma anche a cittadini e associazioni che considerano l’informazione un bene essenziale per la democrazia. All’iniziativa hanno già aderito, tra gli altri, gli organismi della categoria, Cgil, Cisl e Uil di Basilicata e altre associazioni». «Ritrovarsi per respingere gli inaccettabili attacchi all’informazione e ai giornalisti - hanno detto Mimmo Sammartino e Umberto Avallone, presidenti di Ordine e Assostampa Basilicata - significa prendere comune coscienza di una serie di ripetute azioni volte a screditare una categoria di professionisti, con lo scopo di disorientare l’opinione pubblica. Una informazione debole o assente - hanno concluso Sammartino e Avallone - lascerebbe spazio alla disinformazione di massa, veicolata attraverso i social, terreno fertile per manipolare le coscienze dei cittadini». Il flash mob è «aperto al contributo di chiunque intenda intervenire in diretta social e sarà trasmesso sulla pagina Facebook 'Assostampa Basilicatà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400