Lunedì 22 Ottobre 2018 | 00:59

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro
Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: scadono 280 contratti

Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: sca...

 
Protesta a Bari
Disabili, addio palestra: la squadra di basket in carrozzina in strada:«Comune Bari accontenta gli amici»

Disabili, squadra  di basket in carrozzina per strada. ...

 
In via Brigata Regina
Bari, scontro tra moto e auto: muore un ragazzo di 17 anni

Bari, terribile scontro tra moto e auto: muore un ragaz...

 
Ad Acquaviva delle Fonti (Ba)
Ruba al mercato due carte di credito con relativi pin, arrestata

Ruba al mercato due carte di credito con relativi pin, ...

 
Divisa in 50 panetti
In auto con 26kg di droga, arrestato pregiudicato a Mola di Bari

In auto con 26kg di droga, arrestato pregiudicato a Mol...

 
A Sammichele
Cede finestra a scuola, ferita ausiliaria

Cede finestra a scuola, ferita ausiliaria

 
E' ai domiciliari
Bari, a spasso con 50 grammi di cocaina nei boxer: in manette

Bari, a spasso con 50 grammi di cocaina nei boxer: in m...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Svolta nelle indagini
Pizzaiolo di Gravina uccisoa Ravenna: fermato straniero

Pizzaiolo di Gravina ucciso a Ravenna: fermato stranier...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Bari

Torre Quetta, abusi per concessione lido, indagato dirigente Comune

Per abuso d’ufficio e falso è indagato Stefano Donati, direttore della ripartizione di sviluppo economico del Comune di Bari e ex comandante della polizia municipale

mare a Bari

Avrebbero rilasciato illegalmente la concessione di un’area del lido di Torre Quetta, spiaggia sul litorale sud di Bari, alla Cooperativa Splendor Arl nello stesso giorno in cui quel suolo era stato sottoposto a sequestro. Per i reati di abuso d’ufficio e falso, sono indagati l’ex comandante della Polizia Municipale di Bari, Stefano Donati, nella sua qualità di direttore della ripartizione di sviluppo economico del Comune di Bari, e Isabella Loconte, istruttore amministrativo dello stesso ufficio. In concorso con il dirigente e la funzionaria, è indagato anche l’allora gestore di Torre Quetta, Paolo Bellino, rappresentante legale dalla Cooperativa. I fatti contestati risalgono all’agosto 2016 e gli indagati hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini che solitamente precede la richiesta di rinvio a giudizio.
Bellino aveva dal 2012, poi prorogata nel 2016 per altre due stagioni, la concessione di una porzione dell’area demaniale di Torre Quetta, con possibilità di noleggiare ombrelloni e lettini. Il 3 agosto 2016 un’area adiacente a quella in concessione, ampia 365 mq, fu sottoposta a sequestro preventivo da parte della Capitaneria di Porto perché occupata abusivamente dalla società. Stando alle indagini coordinate dal pm Simona Filoni, nello stesso giorno Bellino avrebbe depositato richiesta di estensione della concessione chiedendo l’utilizzo proprio di quella porzione di spiaggia. Donati e Loconte, ad uffici comunali chiusi, violando la legge regionale che prevede che la concessione demaniale marittima a fini turistico-ricreativi deve essere rilasciata con una procedura di evidenza pubblica, e ignorando la circostanza del sequestro in atto, avrebbero firmato la concessione nel giro di poche ore procurando così «un ingiusto vantaggio patrimoniale» all’imprenditore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400