Giovedì 21 Marzo 2019 | 18:38

NEWS DALLA SEZIONE

Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
È diretto a Gerusalemme
Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

 
Il confronto
Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

 
L'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
L'inchiesta
Mercato nero della legna: un business malavitoso

Mercato nero della legna: un business malavitoso

 
Cassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
A Bari
Tentò di investire condomino e lo perseguitò per anni: divieto di avvicinamento per stalker

Tentò di investire condomino e lo perseguitò per anni: divieto di avvicinamento per stalker

 
Gratuito patrocinio
Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

 
La «Rendella»
Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

 
Di Corrado Veneziani
Bari, per la giornate Fai apre la Banca d'Italia con mostra 500 anni di Leonardo

Bari, per le giornate Fai apre la Banca d'Italia con mostra 500 anni di Leonardo

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
BariSubentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

Affidamento stadio

Bari, il Tar liquida Giancaspro
«Lui con Bari non c'entra nulla»

I giudici hanno dichiarato inammissibile il ricorso: ok affidamento a De Laurentiis

Bari, pasticcio «F24: indagato Giancaspro

Il presidente del Bari Cosmo Giancaspro

Mino Giancaspro non ha alcuna legittimazione, né alcun interesse a ricorrere innanzi al Tar per la Puglia per rivendicare la concessione dello stadio San Nicola o contestare la «gara» indetta per l’assegnazione del titolo sportivo poi finito a De Laurentis. L’ex patron del Bari calcio, ai domiciliari con l’accusa di bancarotta fraudolenta con riferimento a un’altra vicenda, ha perso ancora. La prima sezione del Tar (presidente Angelo Scafuri, giudice Desirée Zonno, giudice estensore Angelo Fanizza) ha dichiarato inammissibile il suo ricorso. La concessione dello stadio a De Laurentis è legittima.

Il comportamento del Comune è stato corretto. Palazzo di Città ha disposto un provvedimento «necessitato da eventi prevalentemente ascrivibili alla condotta della società ricorrente (mancata ricapitalizzazione; denegata iscrizione al campionato di serie B), ampiamente motivato e sorretto da presupposti di valutazione istruttoria notevolmente approfonditi», si legge nella sentenza. Insomma, chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Del resto, «proprio la negata ammissione della Fc Bari al campionato di serie B ha indotto il Comune di Bari ad avvalersi della procedura» prevista dalle norme sportive che consentono al sindaco di riassegnare il titolo sportivo. Persino il «rapporto di rappresentatività con la città» sostenuto da Giancaspro ne suo ricorso «è venuto meno con la mancata iscrizione al campionato di serie B». [g. l.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400