Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 01:32

NEWS DALLA SEZIONE

Il consiglio e il «buco» di 11 milioni
Bari, la Cassa prestanza infiamma il Comune. I dipendenti: ridateci i nostri soldi

Bari, bagarre sulla Cassa prestanza in Comune. I dipendenti: ridateci i nostri soldi. Decaro ai sindacati: dite la verità

 
Cinema
Red Carpet, a Monopoli arriva la multisala ipertecnologica

Red Carpet, a Monopoli arriva la multisala ipertecnologica

 
L'iniziativa
Bari riparte dai quartieri: nascono le reti civiche

Bari riparte dai quartieri: nascono le reti civiche

 
Per il pm è stato riorganizzato il partito fascista
Aggressione al corteo antirazzista: sequestrata sede Casapound Bari

Aggressione al corteo antirazzista: sequestrata sede Casapound Bari VD

 
Gruppo gestiva il porto
Mafia, Dda Bari chiede 24 condanne per clan Capriati

Mafia, Dda Bari chiede 24 condanne per clan Capriati

 
In un camion
Bari, polizia sequestra 200kg di carne mal conservata

Bari, polizia sequestra 200kg di carne mal conservata

 
Il caso
Bari, bimbo morto per polmonite in ospedale: disposta l'autopsia

Bari, bimbo morto per polmonite in ospedale: disposta l'autopsia 
«Ministro Grillo invii ispettori»

 
La mobilitazione
Puglia, gli agricoltori con i gilet arancioni protestano contro Emiliano

Puglia, gli agricoltori con i gilet arancioni protestano contro Emiliano

 
MAFIA
Bari, guerra tra clan per conquistare Madonnella: 13 pregiudicati in carcere

Bari, guerra tra clan per conquistare Madonnella: 13 pregiudicati in carcere

 
Bullismo
Bari, «Minacciato e picchiato a 11 anni dal branco nei bagni della scuola»

Bari, «Minacciato e picchiato a 11 anni nei bagni della scuola»

 
A Japigia
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 

Affidamento stadio

Bari, il Tar liquida Giancaspro
«Lui con Bari non c'entra nulla»

I giudici hanno dichiarato inammissibile il ricorso: ok affidamento a De Laurentiis

Bari, pasticcio «F24: indagato Giancaspro

Il presidente del Bari Cosmo Giancaspro

Mino Giancaspro non ha alcuna legittimazione, né alcun interesse a ricorrere innanzi al Tar per la Puglia per rivendicare la concessione dello stadio San Nicola o contestare la «gara» indetta per l’assegnazione del titolo sportivo poi finito a De Laurentis. L’ex patron del Bari calcio, ai domiciliari con l’accusa di bancarotta fraudolenta con riferimento a un’altra vicenda, ha perso ancora. La prima sezione del Tar (presidente Angelo Scafuri, giudice Desirée Zonno, giudice estensore Angelo Fanizza) ha dichiarato inammissibile il suo ricorso. La concessione dello stadio a De Laurentis è legittima.

Il comportamento del Comune è stato corretto. Palazzo di Città ha disposto un provvedimento «necessitato da eventi prevalentemente ascrivibili alla condotta della società ricorrente (mancata ricapitalizzazione; denegata iscrizione al campionato di serie B), ampiamente motivato e sorretto da presupposti di valutazione istruttoria notevolmente approfonditi», si legge nella sentenza. Insomma, chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Del resto, «proprio la negata ammissione della Fc Bari al campionato di serie B ha indotto il Comune di Bari ad avvalersi della procedura» prevista dalle norme sportive che consentono al sindaco di riassegnare il titolo sportivo. Persino il «rapporto di rappresentatività con la città» sostenuto da Giancaspro ne suo ricorso «è venuto meno con la mancata iscrizione al campionato di serie B». [g. l.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400