Lunedì 01 Marzo 2021 | 15:17

NEWS DALLA SEZIONE

Economia
Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

 
nel Barese
Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

 
nel Barese
Spaccio di droga, ad Altamura operazione «Abracadabra», 9 misure cautelari

Spaccio di droga, ad Altamura blitz carabinieri, 9 arresti. Moglie denunciò ex marito pusher VIDEO

 
pericolo contagio
Emergenza Covid nel Barese: fioccano le ordinanze anti assembramenti e 12 sindaci chiudono le scuole

Emergenza Covid nel Barese: fioccano le ordinanze anti assembramenti e 12 sindaci chiudono le scuole

 
la decisione
Policlinico Bari, non c’è più rischio legionella: dissequestrati i due edifici

Policlinico Bari, non c’è più rischio legionella: chiesto dissequestro edifici

 
L'emergenza
Bari, arcivescovo positivo al Covid: ricoverato in ospedale per monitoraggio costante

Bari, arcivescovo positivo al Covid: ricoverato in ospedale per monitoraggio costante

 
emergenza Covid
Conversano in lockdown, scuole chiuse e coprifuoco dalle 16 per i minori di 16 anni

Conversano in lockdown, scuole chiuse e coprifuoco dalle 16 per i minori di 16 anni

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa decisione
Mittal Taranto, prefetto riceve sindacati: in pagamento parte fatture appalto

Mittal Taranto, prefetto riceve sindacati: in pagamento parte fatture appalto

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 

i più letti

Offensiva anti portoghesi

Bari, comandante sceriffo
66 multe sul bus in un'ora

bus Amtab

A Bari si vedono più vigili in giro, come se improvvisamente si fosse materializzato un nuovo corpo. E' la sensazione che respirano da qualche giorno i cittadini che stanno avvertendo una maggiore presenza del corpo di polizia municipale sul suolo cittadino. Un fatto che coincide con il ritorno al vertice del Corpo dell'ex comandante, Nicola Marzulli, tornando al comando dopo 10 anni e 8 mesi di allontanamento deciso dalla vecchia amministrazione.

Marzulli, che ha preso servizio il primo gennaio, ha "sensibilizzato" agenti e ufficiali, richiamandoli a una maggiore presenza sul territorio. Non solo per fare multe, ma per far sentire la vicinanza ai cittadini dei vigili troppo spesso additati come quelli armati di blocchetto e penna. E così, oltre a disporre una serie di posti di controllo su tutto il territorio, il neo comandante - che è anche commissario dell'Amtab - ha disposto una serie di controlli straordinari sui bus per combattere il fenomeno dei portoghesi. Negli ultimi dieci giorni, ne sarebbero stati sorpresi a Bari circa 250, 66 in una sola ora oggi.

“Lamentarsi non paga più - commenta il sindaco Decaro -. Questa mattina in poco più di un’ora su quattro autobus cittadini sono state elevate 66 multe ad altrettante persone che non avevano il biglietto di viaggio. Negli ultimi giorni le stesse scene si sono ripetute più volte e vi assicuro che i verificatori, con l'ausilio dei vigili, continueranno a fare multe fino a quando non ci convinceremo che non vale lamentarsi del servizio che non funziona, se poi nessuno paga il biglietto. Stesso discorso per chi non paga la mensa scolastica, il trasporto scolastico e il servizio rifiuti: tutti a lamentarci che le cose non funzionano, che l’amministrazione e le aziende comunali non fanno il proprio dovere, senza che nessuno si chieda cosa fa ciascuno di noi per questa città. Lamentarsi non paga più, perché si pagherà una multa ogni qualvolta non si farà il proprio dovere”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • elio.bari

    02 Febbraio 2016 - 15:50

    era ora e straora, perbacco! quasi mi vergognavo a sentirmi uno dei pochi che si avvicina all'obliteratrice

    Rispondi

  • martonix

    28 Gennaio 2016 - 09:36

    Vengo spesso a Bari e uso esclusivamente i Bus. In verità, rispetto agli anni addietro un pochino funzionano meglio ma per arrivare alla media delle altre buone città ce ne vuole. E bene accette sono le iniziative di Marzulli al quale dico di perseverare magari a fasi alterne e per sempre. (P.S. prima erano tutti ciechi,)

    Rispondi

  • rossini

    27 Gennaio 2016 - 08:33

    Colpiscine uno per educarne 100. In questo caso colpiscine 66 per educarne 6000 con grande vantaggio per le finanze dell'AMTAB. Bravo Comandante Marzulli, nella Pubblica Amministrazione c'è bisogno di gente come lei. Vada avanti così senza guardare in faccia a nessuno.

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie