Mercoledì 24 Ottobre 2018 | 07:29

NEWS DALLA SEZIONE

Puglia
Regione, nuove accuse sugli appaltiLiviano: ai soliti. Capone: ora querelo. Pugliapromozione: smentito dai dati

Regione, nuove accuse sulle gare. Liviano: ai soliti. Capone: querelo. Pugliapromozione: ecco i dati

 
Al Libertà
Bari, picchia i vigili che multano donna per i rifiuti: «Chi siete voi?»

Bari, picchia i vigili che multano
donna per i rifiuti: «Chi siete voi?»

 
L'annuncio
Bari, per il ministero: «Giustizia più rapida con gestione digitale delle pratiche»

Palagiustizia, Ministero: «Processi più rapidi con le pratiche digitali»

 
Delinquenza minorile
Bari, scippano la borsa ad una donna in pieno giorno: denunciati 3 minorenni

Bari, scippano la borsa ad una donna in pieno giorno: denunciati 3 minorenni

 
Lo studio del Sole 24 ore
Crimini in calo fra Bari e provincia

Crimini in calo fra Bari e provincia

 
Denunciato un ristoratore
Polignano, nel menu tonno frescoA tavola prodotto scaduto e scongelato

Polignano, nel menu tonno fresco, a tavola prodotto scaduto e scongelato

 
L'ultimo saluto
Incidente a Libertà, muore 17enne: «Ciao Andrea, ci mancherà il tuo sorriso»

Incidente a Libertà, muore 17enne: «Ciao Andrea, ci mancherà il tuo sorriso»

 
emergenza roghi
Terra dei fuochi, in prima linea i comitati e le associazioni

Terra dei fuochi anche a Bari: in prima linea i comitati e le associazioni

 
Ad Altamura (Ba)
Cava abusiva sequestrata nel Parco dell'Alta Murgia

Cava abusiva sequestrata nel Parco dell'Alta Murgia

 
Ad acquaviva delle fonti (Ba)
Nascondeva eroina in un muretto a secco: ai domiciliari un 34enne

Nascondeva eroina in un muretto a secco: ai domiciliari un 34enne

 
L'evento annullato
Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si farà e scoppia la polemica

Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si fa, polemica

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Vicino ad area protetta

Corato, 150 q.li di fanghi del suo autolavaggio smaltiti in campagna

I militari forestali hanno sequestrato un suolo di mille metri quadrati sul quale erano stoccati i rifiuti. Denunciato anche il trasportatore (andriese)

Corato, 150 quintali di fanghi del suo autolavaggio smaltiti in campagna

I fanghi del suo autolavaggio li scaricava direttamente in un terreno di sua proprietà a ridosso del Parco dell'Alta Murgia campagna saltando così una serie di passaggi ritenuti evidentemente «inutili» e infischiandosene dell'autorizzazione. I Carabinieri forestali di Ruvo di Puglia hanno denunciato a Corato il titolare della ditta di autolavaggio self service e sequestrata un’area di circa 1000 mq.

A seguito di specifica segnalazione, i militari della stazione Carabinieri Forestali Parco di Ruvo hanno effettuato una serie di controlli alla località “Masseria Piarulli” in agro di Corato, a ridosso del Parco Nazionale Alta Murgia, grazie ai quali è stato possibile individuare, all’interno di un terreno chiuso e recintato, coltivato a ciliegeto, la presenza di alcuni cumuli di materiale fangoso di colore grigio inizialmente non definiti nella loro natura.

I successivi accertamenti hanno portato i militari ad individuare il proprietario del terreno e a qualificare la natura dei fanghi, circa 150 q.li, classificati rifiuti di tipo speciale. Gli stessi sono risultati provenienti dalle vasche di decantazione di un’attività di autolavaggio self service con sede a Corato di cui era socio accomandatario il proprietario del terreno oggetto di accertamento.

Le conseguenti verifiche documentali hanno evidenziato come le attività di carico, trasporto e spandimento sul suolo agricolo dei predetti fanghi sono avvenute in assenza delle prescritte autorizzazioni configurando così un’illecita attività gestione dei rifiuti. Per questo i militari hanno proceduto al sequestro preventivo dell’area e alle denuncia di due persone: un coratino titolare del terreno e socio accomandantario dell'autolavaggio, un coratino, e un andriese esecutore materiale del trasporto dei rifiuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400