Giovedì 17 Giugno 2021 | 02:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'analisi
Coprifuoco finito, riecco tutti i mali del sabato sera

Coprifuoco finito, riecco tutti i mali del sabato sera

 
il punto
Il patriottismo «dolce» e l’amara odissea di due pugliesi

Il patriottismo «dolce» e l’amara odissea di due pugliesi

 
L'analisi
Gigi Riva, l’omaggio

Gigi Riva, l’omaggio

 
la riflessione
Se l’Italia chiude il corridoio della Cina verso l’Europa

Se l’Italia chiude il corridoio della Cina verso l’Europa

 
Dopo i fatti di Melfi
Dal linguaggio violento alla violenza politica

Dal linguaggio violento alla violenza politica

 
Taranto in C
La rinascita di una città ha a che fare con lo sport

La rinascita di una città ha a che fare con lo sport

 
L'editoriale
Una riforma della giustizia per ridare fiducia ai cittadini

Una riforma della giustizia per ridare fiducia ai cittadini

 
L'analisi
Quei sindaci «bersagli mobili» da mettere in sicurezza

Quei sindaci «bersagli mobili» da mettere in sicurezza

 
L'analisi
Più chiarezza sui vaccini non si può morire a 18 anni

Più chiarezza sui vaccini non si può morire a 18 anni

 
La riflessione
I doveri nascosti dietro l’ambiente in Costituzione

I doveri nascosti dietro l’ambiente in Costituzione

 
La riflessione
Più del 40% dei fondi: ora il Sud alza la voce in Europa

Più del 40% dei fondi: ora il Sud alza la voce in Europa

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL’incidente
Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

 
LecceA Nardò
Polizia salva 85enne durante incendio in casa nel Salento

Attimi di paura nel Salento, polizia salva 85enne da incendio divampato in casa

 
BariA Bari
Gestione spiaggia di Torre Quetta, pm insiste su interdittiva antimafia

Gestione spiaggia di Torre Quetta, pm insiste su interdittiva antimafia

 
PotenzaLa denuncia
Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

 
TarantoIl siderurgico
Ex Ilva Taranto, Emiliano: «Impianti area a caldo da fermare subito»

Ex Ilva Taranto, Emiliano: «Impianti area a caldo da fermare subito»

 
MateraTelevisione
Matera, Imma Tataranni è tornata

Matera, Imma Tataranni è tornata

 

i più letti

L'analisi

Che cosa serve davvero al Sud

Illustre presidente Draghi, le differenze fra Bari e New York sono minime

Crisi politica, Mario Draghi accetta con riserva incarico di formare nuovo Governo

Illustre presidente Draghi, le differenze fra Bari e New York sono minime, come è ben noto a chi vi è vissuto, mentre i punti in comune sono notevoli. Personalmente ne ebbi una prova quando entrando in un panificio nella Little Italy di New York, chiesi il nome del panettiere. De Candia. Da dove vieni? Puglia. Anche io Puglia. Città? Bari. Anche io da Bari. Via? Abate Gimma. Anche io Via Abate Gimma.

Sembrava rivivere Jonesco quando i due seduti in treno dopo un’ora di conversazione scoprivano di essere marito e moglie.
A New York c’era il fornaio che aveva per anni cucinato focacce e pasta al forno per me, immortalato nei ricordi di mia madre dal commento del padre su «fuga del figlio con fanciulla per accelerare pratiche matrimoniali». Testualmente «Signora, cosa potete dire a un figlio che dice, papà ho acchiato la felicità?».

Personalmente, avendo io «acchiato» il panettiere giusto, visto che ora studiavo alla Columbia lo presi a frequentare per ovvi motivi di studio (come tutti sanno la focaccia barese ha poteri di sublimazione intellettuale), così come per motivi intellettuali frequentai anni dopo a Milano la piccola ma affollatissima friggitoria del Duomo dove si produce un altro stupefacente stimolo intellettuale barese: i panzerotti. Coca, eroina, Lsd? Banalità al confronto!

Dunque fra Bari, New York e Milano le somiglianze sono notevoli, ma non sarebbe corretto tacere che esistono differenze. Magari le differenze non sono così evidenti, ma quelle tre metropoli in qualcosa differiscono. Per esempio né a New York né a Milano sanno preparare la regina della cucina mediterranea, vale a dire «Patate, riso e cozze» ovvero secondo alcuni «Riso, patate e cozze», perché per i perfezionisti baresi, cambiando l’ordine dei nomi il sapore cambia.

E avendo citato Milano, presidente le dico subito che mi piacerebbe contattare la DW, TV tedesca che fa documentari notevoli, chiedendo loro di fare un documentario analogo a quello sulla «Carrettera Australe della Patagonia», straordinaria strada che collega il Nord al Sud per fare del Cile una nazione unica.

Analogo documentario in Italia confermerebbe la teoria generale della relatività di Einstein sulla integrazione spazio-tempo. Lo spazio, dice Albert non è nozione assoluta, ma va integrata col tempo. E infatti, cinquecento chilometri Milano-Roma in ferrovia significano 3 ore. Cinquecento chilometri Roma-Palermo, richiedono 9.30 ore.

Ma oggi Presidente c’è un problema da Recovery fund. Ci si illude che costruendo info-strutture di fibre ottiche anche nel Sud si ridurrà il gap spazio-tempo digitale, anche se forse Salvini non capisce perché bisogna costruirle, visto che la richiesta di connessione è necessaria per lo smart working, e lo smart Salvini potrebbe chiedersi, se lavoro al Sud non c’è, perché preoccuparsi di renderlo smart? Ma la «Carrettera Info-strutturale Milano Palermo» non costruisce unità nazionale se non nascono «le fabbriche del sapere». Carlo, mio caro amico parrucchiere, ex stilista di grande successo, viene a casa a tagliarmi i capelli per il piacere, condiviso, di chiacchierare. Carlo ha lavorato a Londra con Vidal Sassoon, l’uomo che ha inventato il «caschetto» che ha fatto dire agli americani che gli inglesi non sono più in grado di distinguere un uomo da una donna, distinzione sessuale che, come tutti sanno, si coglie dai capelli. Vidal disse a Carlo, e lo ha scritto in un libro, che ha imparato a tagliare i capelli da un barbiere barese, ma dopo ha creato una Styling Accademy che lo ha fatto diventare miliardario, mentre il barbiere barese tale è rimasto. Ecco perché Presidente le info-strutture non bastano. Va fabbricato il sapere digitale per arricchire l’intero paese nella nuova economia Post Covid. E quelle fabbriche vanno costruite al Sud se davvero vogliamo unificare il Paese.

Certo, di mezzo c’è la nostra Patagonia. Confesso il mio amore, ricambiato, per la Sicilia. Vacanze stupende, terra bellissima, gente meravigliosa, atmosfera culturale universale - capace di produrre a Leontini la nascita del magico Gorgia, messo in un canto dall’invidioso Platone, ma anche di organizzare a San Lorenzo Mercato (Palermo) la tre giorni del kebab. Inoltre, last but least, mia madre è catanese. Figlia di un musicista compositore e direttore d’orchestra che ha trasmesso i suoi dna musicali a mio figlio rocchettaro. Il Chatwin della Patagonia italiana è Sciascia, e l’equivalente del pezzetto di pelle di brontosauro dalla Patagonia che Chatwin ricorda nel salotto della nonna, somiglia a «la pelle» dell’incauto investigatore brontosauro Laurana recuperabile dalle solfatare di A ciascuno il suo. Ma farebbe un errore chi credesse che il problema Nord - Sud è nella nostra Patagonia. È nelle scelte digitali sbagliate dei recovery fund. Con info-strutture di qualità e senza fabbriche del sapere ci ritroveremo sempre un ministro per il sud, dichiarazione di fallimento dei governi di fare dell’Italia una vera nazione.

Presidente, ascolti la richiesta di una sua assunzione di responsabilità personale per il Sud a tutto tondo, fatta dal Direttore di questo giornale, e decida di far nascere l’industria del sapere nel Sud per costruire, finalmente, l’unità nazionale.
Una volta portai a Bari una delegazione di imprenditori della SIlicon Valley - pur non vivendo a Bari, cerco sempre di rendermi utile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie