Lunedì 26 Ottobre 2020 | 00:06

NEWS DALLA SEZIONE

Il commento
I comandamenti: Papa Francesco e quelle parole sulle unioni civili

I comandamenti: Papa Francesco e quelle parole sulle unioni civili

 
L'editoriale
L’ossessione delle nomine più forte anche delle emergenze

L’ossessione delle nomine più forte anche delle emergenze

 
Il commento
Se con gli eroi si coprono gli errori della politica

Se con gli eroi si coprono gli errori della politica

 
Il commento
Nell’urna il morbo Usa e getta

Nell’urna il morbo Usa e getta

 
L'ANALISI
Sveglia Italia contro il virus che sfugge al controllo

Sveglia Italia contro il virus che sfugge al controllo

 
L'analisi
Incrocio di poteri senza una direzione

Incrocio di poteri senza una direzione

 
L'editoriale
Contributo di solidarietà dai garantiti ai non garantiti

Contributo di solidarietà dai garantiti ai non garantiti

 
La riflessione
Il bello in mascherina di chi getta la maschera

Il bello in mascherina di chi getta la maschera

 
Il commento
Si vince o si perde tutti insieme

Si vince o si perde tutti insieme

 
L'editoriale
La tentazione del premier e il tandem pugliese

La tentazione del premier e il tandem pugliese

 
La riflessione
Se sono a rischio Natale e San Nicola

Se sono a rischio Natale e San Nicola

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, dopo Dpcm la partita con il Catania sarà a porte chiuse

Bari calcio, dopo Dpcm la partita con il Catania sarà a porte chiuse

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, positivo giudice popolare: Corte d'Assise in isolamento fiduciario

Lecce, positivo giudice popolare: Corte d'Assise in isolamento fiduciario

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus, il Policlinico di Bari è saturo: in arrivo altri 50 posti letto

Coronavirus, il Policlinico di Bari è saturo: in arrivo altri 50 posti letto

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus, positivo il cantautore tarantino Renzo Rubino

Coronavirus, positivo il cantautore tarantino Renzo Rubino

 
BrindisiL'incidente
Francavilla Fontana, impatto tra auto e moto: muore 24enne sul colpo

Francavilla Fontana, impatto tra auto e moto: muore 24enne sul colpo

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus, 81 nuovi contagi in Basilicata: 58 i ricoverati in ospedale

Coronavirus, 81 nuovi contagi in Basilicata: 58 i ricoverati in ospedale

 
Foggiaemergenza Covid
Foggia, Polizia locale: sanzioni in arrivo per chi segnale falsi assembramenti

Foggia, Polizia locale: sanzioni in arrivo per chi segnala falsi assembramenti

 
Batla scorsa notte
Trani, scontro tra auto, una vola dal parapetto: solo danni

Trani, scontro tra auto, una vola dal parapetto: solo danni

 
MateraControlli dei CC
Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

 

i più letti

L'ANALISI

La giusta distanza tra regole e libertà

la consapevolezza è che i sacrifici richiesti oggi sono temporanei e la contropartita non indifferente consiste nel preservare le proprie vite, limitando al massimo il dilagare del Covid-19

Coronavirus, firmato nuovo Dpcm: stop feste private, chiusura bar alle 24

L’antefatto sembrava inquietante, ipotizzando la possibilità che le forze dell’ordine – magari sull’onda della delazione di un vicino – potessero irrompere nelle abitazioni private per verificare il rispetto delle regole numeriche di permanenza. Previsione chiaramente incostituzionale, che si è tradotta in una “forte raccomandazione” ad evitare feste in casa e a rispettare quel livello di guardia indicato dagli esperti come soglia accettabile di persone non conviventi presenti.

In sostanza, un appello alla coscienza di ciascuno (al pari di quello ad indossare la mascherina nelle proprie abitazioni in presenza di non conviventi), nella consapevolezza che solo mediante la collaborazione attiva di ognuno si potrà tener testa a un virus di nuovo in preoccupante crescita.

Quello stesso appello che è stato largamente ignorato dai forzati della movida, contribuendo al nuovo dilagare del Coronavirus. E non è un caso che sia proprio quest’ultimo uno dei terreni su cui incide più pesantemente il nuovo Dpcm, vietando lo stazionamento nei pressi di locali a partire dalle ventuno e fissando a mezzanotte l’orario di chiusura di pub, ristoranti e locali.

Non sono mancate, anche in questa circostanza, le critiche – di tenore più o meno aspro – per la loro incidenza sulle libertà individuali. Le limitazioni, tuttavia, vanno lette non in maniera astratta ma nel contesto in cui sono maturate. Sulla base, cioè, della situazione presente ma anche della possibile evoluzione futura, a quanto pare affatto tranquillizzante. Nonostante le rassicurazioni del premier Giuseppe Conte, difatti, potrebbero concretizzarsi scenari drammatici che – qualora l’indice di riproduzione (Rt) dovesse passare dall’attuale 1,06 all’1,5 su base regionale – non escludono neanche il lockdown totale, le cui conseguenze nefaste per l’economia sono ormai a tutti note. A dirlo è l’Istituto superiore di Sanità. Più probabili sono, a detta del virologo Fabrizio Pregliasco, lockdown regionali per i quali «sarebbe solo questione di tempo».
A meno di non voler aggregarsi alla (fortunatamente esigua) schiera dei complottisti e dei negazionisti, insomma, occorre fare i conti con i dati scientifici, con una realtà assai allarmante che – se non contrastata nella maniera più efficace possibile – rischia di far precipitare il Paese in una voragine non molto dissimile da quella apertasi all’improvviso all’inizio dell’anno. Queste misure, insomma, vanno lette come un “preavviso” di soluzioni più drastiche – lockdown nazionale o regionali – che diverrebbero poi inevitabili.

Non è detto che la terapia funzioni. Quel che traspare è l’intento del governo di agire quanto più possibile su comportamenti che non impattino (o che impattino in maniera circoscritta) sull’economia: riunioni familiari, amicali, feste, competizioni sportive amatoriali. Restano delle criticità, perché assembramenti e affollamenti non sono soltanto quelli interessati dal provvedimento di ieri: cosa accade all’uscita dalle scuole? E quale distanziamento può attuarsi sui mezzi di trasporto pubblici? L’unica alternativa possibile, tuttavia, sarebbe quella dei lockdown mirati, parziali o totali, che l’esecutivo sembra tenere come carte di riserva.

Come in passato, l’introduzione di regole restrittive dell’ordinaria sfera di libertà ha suscitato reazioni contrastanti. Grida d’allarme per una “torsione” della democrazia o, al contrario, misure ritenute severe ma non adeguate a contrastare l’incedere dell’epidemia.

Ora, nessun dubbio che veder limitate alcune abitudini e alcune attività costituisca una deminutio della propria libertà – che fino poco tempo fa davamo per scontata e che invece è il frutto di secoli di battaglie e di conquiste – e soprattutto un danno per i settori economici interessati, ma è altrettanto vero che occorre comparare gli interessi contrapposti. Il diritto alla salute, da un lato, che non può essere messo in pericolo da comportamenti superficiali posti in essere da chi dimostra di avere scarsa sensibilità sociale, da un lato; la libertà individuale e il diritto al lavoro dall’altro. E nella comparazione non v’è dubbio che debba prevalere il primo, propedeutico a tutti gli altri. Occorre rinunciare a qualcosa.
Occorre scegliere, insomma, il male minore.

L’importante è che il sacrificio sia circoscritto allo stretto necessario, che si riesca – operazione tutt’altro che facile – a stabilire la giusta distanza tra regole e libertà, che le prime siano paradossalmente funzionali alle seconde, nella consapevolezza che i sacrifici richiesti oggi sono dei sacrifici temporanei la cui contropartita non indifferente consiste nel preservare le proprie vite, limitando al massimo il dilagare del Covid-19. Solo in questo modo, al termine della notte, si potrà ricominciare a fruire pienamente di quelle libertà compresse (e non soppresse) in conseguenza di un’emergenza pandemica che nessuno avrebbe immaginato potesse condizionare in maniera così pesante la nostra quotidianità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie