Sabato 06 Marzo 2021 | 03:12

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Il pugliese Gio Evan a Sanremo 2021: «La musica ha un potere terapeutico»

Il pugliese Gio Evan a Sanremo 2021: «La musica ha un potere terapeutico»

 
L'intervista
Sanremo 2021, Arisa: «Porto sul palco anche il legame con la mia Basilicata»

Sanremo 2021, Arisa: «Porto sul palco anche il legame con la mia Basilicata»

 
Musica
«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

 
Nuove uscite
«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

 
L'intervista
Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

 
Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
fuori il 26 marzo
«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
Musica
«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

 
In uscita
«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

 
Ha radici molfettesi
«Niente da dire», viaggio nel mondo visionario di Lemuri sull'incomunicabilità della vita

«Niente da dire», viaggio nel mondo di Lemuri Il Visionario sull'incomunicabilità della vita

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

alle 18.45

Il barese Giovanni Rinaldi col suo contrabbasso in diretta Rai dal Quirinale

Suonerà con gli archi del Teatro dell’Opera di Roma guidati da Daniele Gatti

Roma, Giovanni Rinaldi col suo contrabbasso al Quirinale

Saranno gli splendidi Giardini del Quirinale, con la loro natura silenziosa e il verde armonico che ne caratterizza l’architettura, il teatro all’aperto del primo vero concerto sinfonico ufficiale, post pandemia.

L’evento si svolgerà oggi alle 18,45 (trasmesso in diretta su Rai 1 e su Radio 3), e sarà dedicato al ricordo delle vittime del Covid-19: protagonisti l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e il suo direttore musicale, Daniele Gatti, per celebrare anche la Festa della Repubblica, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Nella compagine orchestrale il primo contrabbasso è il musicista barese Giovanni Rinaldi, noto anche come direttore d’orchestra e camerista in svariate formazioni.
Si tratterà senza dubbio di un concerto sui generis, dato che si svolgerà senza la presenza del pubblico e nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza.

«Prima tra tutte la distanza tra i professori d’orchestra - spiega Rinaldi -, in questo caso si esibirà l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma in formato ensemble, composto da una quindicina di strumentisti ad arco. Saremo tutti a distanza di due metri l’uno dall’altro, e suoneremo con la mascherina. È una sensazione certamente strana e unica, se vogliamo, ma necessaria: abbiamo provato già nella Cappella Paolina, con una buona acustica che ha confermato la compattezza del gruppo.

Anche se stare a distanza di due metri dal tuo “vicino” di reparto è singolare: sembra quasi di essere un po’ tutti dei solisti. Il concerto si terrà all’aperto e avremo una situazione sonora diversa, ma l’edificio che cinge lo spazio in cui ci esibiremo costituisce comunque una protezione per la dispersione sonora, garantendo la qualità del suono».

Il programma del concerto alterna autori italiani e repertorio musicale europeo, grandi classici e pagine che hanno segnato la storia musicale del Novecento.

Dopo l’inno nazionale, eseguito in una inedita e intimista trascrizione per archi dello stesso Gatti, il Presidente della Repubblica rivolgerà un saluto ai telespettatori. Poi spazio all’Adagio e Fuga K 546 composto da Mozart nel 1788 e fortemente influenzato dalla scienza contrappuntistica di Bach; Silouan’s song, scritto nel 1991 dall’estone Arvo Pärt e dedicato alla figura del monaco ortodosso noto come Silvano del Monte Athos.

Seguono il Concerto grosso in re minore op. 3 n. 11 per due violini, violoncello e archi di Antonio Vivaldi, l’elegia Crisantemi, che Puccini scrisse nel 1890 in una sola notte, per la morte di Amedeo Ferdinando Maria di Savoia, Re di Spagna e primo Duca d’Aosta; Langsamer Satz di Anton Webern, scritto nel 1905 come un condensato di infinite sfumature di sentimento. Infine l’Aria dalla Suite n. 3 BWV 1068 di Johann Sebastian Bach, nota come «Aria sulla quarta corda».

«È un impaginato che ci parla da vicino della tragedia da cui stiamo uscendo - conclude il contrabbassista -, guardando però a una luce di speranza. È il mio primo concerto in assoluto dopo il lockdown, e spero si potrà pian piano tornare alla normalità, anche per il nostro mestiere di musicisti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie