Venerdì 18 Gennaio 2019 | 15:18

LETTERE ALLA GAZZETTA

Il ricordo della lezione di Tina Anselmi

Il 30 luglio 1976 quaranta anni fa. Tina Anselmi giura come ministro. Qual è il problema. A trenta anni dal primo voto alle donne ecco la prima donna ministro.
Staffetta partigiana in gioventù riuscì, con una commissione parlamentare a tentare di mettere in crisi il sistema di potere della loggia massonica deviata P2 di Licio Gelli. Dio la benedica. Dimostra, a fronte delle ministre di oggi che, purtroppo, non basta essere donna per essere una buona ministra (lo stesso per gli uomini ovviamente). Sono fiero di Tina Anselmi anche se non ho mai votato DC e dintorni.

Gabriele Pirè, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400