Martedì 19 Febbraio 2019 | 05:16

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

LETTERE ALLA GAZZETTA

Un progetto obiettivamente ambizioso

Tempo di intenso e alacre lavoro. Angelino Alfano sta preparando, per settembre, un’assemblea nazionale per dar vita ad un nuovo soggetto politico, “che dia rappresentanza a milioni di italiani”. Il ministro degli Interni, eternamente sospeso fra centrodestra e centrosinistra, è più che altro intenzionato a confezionare un’alleanza con Parisi e con Forza Italia, “contro le sirene di Salvini, del Pd e del Movimento 5 Stelle”. Critica i democratici, epperò dimentica di essere ministro grazie al loro sostegno. Si schiera idealmente con il centrodestra, ma dà contraddittoriamente il via ai comitati per il sì al referendum, allineandosi agli intendimenti del Partito democratico e dell’ala governativa. L’ex ministro di Berlusconi, che è presiedente d’un partito, il Nuovo Centrodestra, che nel panorama italiano è elettoralmente inconsistente, s’è montato davvero la testa. Ritine che il suo nuovo partito possa agglomerare milioni e milioni di cittadini: “Secondo vari sondaggi vi è almeno il 40% di italiani che si autodefinisce moderato”. Che dire? Angelino premier.

Marcello Buttazzo, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400