Sabato 19 Gennaio 2019 | 03:30

LETTERE ALLA GAZZETTA

Il silenzio del popolo è la lezione dei re

“Il silenzio del popolo è la lezione dei re”. Fedele Confalonieri, il braccio destro (e anche quello sinistro) di Berlusconi ha scambiato il parlamento per il consiglio di amministrazione di Mediaset. Lamentandosi che il M5s gli vuole lasciare solo un canale, e neanche intero, propone di tornare al Nazareno, ammettendo implicitamente che quel patto altro non era che un baratto da calciomercato: io ti garantisco il potere e tu mi garantisci Mediaset. Tutti accusano di populismo chi bada ai problemi del popolo, pochi accusano di affarismo chi bada solo agli affari suoi. E ci meravigliamo se il popolo tace nelle urne! “ Il silenzio del popolo”, disse de Beauvais, “è la lezione dei re”.

Francesco Berardino, Foggia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400