Venerdì 14 Maggio 2021 | 06:35

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

Verso il derby
Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
FoggiaIl caso
Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 
TarantoSicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
BrindisiCarabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 

i più letti

L'iniziativa

Fuoricampo: i volti dei proprietari dei cinema salentini al posto delle locandine dei film, un grido contro le sale chiuse

I cinema del Salento sono chiusi, e le plance, quelle vetrine dove vengono esposte le locandine dei film in programmazione, sono tristemente vuote, o – nella migliore delle ipotesi – riportano ancora i manifesti di marzo 2020. È stata questa immagine desolante a dar vita al progetto Fuoricampo, Il Cinema Dimenticato: esporre nelle plance le foto dei volti dei proprietari delle sale cinematografiche, una silenziosa ma potente forma di protesta per ricordare a tutti che anche se sono chiuse, dentro c’è qualcuno che aspetta.

Ideatrice dell’iniziativa, totalmente autofinanziata, è stata Laura Stefanelli, di Parabita, che da anni si occupa di comunicazione con la sua agenzia Sette adv: «Vedere quelle locandine vecchie e ingiallite mi suscitava un atteggiamento di sconfitta – racconta – Ho deciso allora di contattare chi rende vive le sale, chi le anima. Oggi ci siamo talmente abituati all’immagine del cinema vuoto, che non fa quasi più effetto. Ma dentro c’è sempre qualcuno che aspetta, con uno sguardo deluso, arrabbiato, triste. Sono proprio questi sguardi che ho voluto mettere al centro, e il progetto si chiama Fuoricampo perché queste persone rimangono dietro le quinte, non sono mai visibili nell’inquadratura, ma senza di loro l’intero settore morirebbe».

Non è stato facile coinvolgere gli otto protagonisti che hanno deciso di «metterci la faccia». Vale la pena citarli tutti: Daniela Vantaggiato, Cinema Ariston - Collepasso, Antonio Mosticchio, Multiplex Teatro Fasano - Taviano, Silvano Carratta, Cinema Tartaro - Galatina, Gianluigi Petrucelli, Cinema Teatri Riuniti - Gallipoli, Rocco Cafueri e Alessandro Rizzo, Cinema Moderno - Tricase, Andrea e Christian Spinelli, Cinema Teatro Moderno – Maglie. «All’inizio, quando li ho contattati, erano scettici – continua Laura Stefanelli – mi dicevano che non avevano soldi. Ma io non volevo nulla, se non i loro sguardi. Avevo voglia e bisogno di mettere a disposizione il mio lavoro per dare voce a una filiera dimenticata e troppo spesso maltrattata. I proprietari dei cinema appena venti giorni fa hanno ricevuto gli aiuti di marzo 2020, nonostante affitti e bollette da pagare. Sono ritardi imperdonabili, che vanno resi noti».

Foto e video del progetto sono stati curati, rispettivamente, da Luigi Quarta e Giulio Librando; Alessandro Bardoscia si è occupato di capelli e make-up dei soggetti ritratti. E l’intera operazione, lanciata ufficialmente il 21 aprile, Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione, potrebbe essere esportata in tutta Italia, e vuol fare luce anche sulle prospettive future del settore: limiti di capienza delle sale, paura di tornare in luoghi pubblici, concorrenza del digitale. «Un giorno i cinema riapriranno – conclude Laura – ma anche se all’inizio l’offerta proporrà necessariamente film usciti mesi fa, ci vuole la collaborazione di tutti per far ripartire il settore. In sala bisogna tornare, perché dentro c’è qualcuno che ci aspetta». E che da quei manifesti esposti, da quelle foto, ci sta guardando.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie