Venerdì 17 Settembre 2021 | 07:14

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La sconfitta

Padova, l'amarezza dei 2mila leccesi: poteva essere la serie A oggi

I salentini perdono 2-1 contro un Padova in coda alla classifica che ha lottato fino all'ultimo

Il Lecce spreca un'occasione d'oro di anticipare la promozione diretta in A ma sin lascia sconfiggere da un Padova agguerrito che tiene testa alla formazione di Liverani che non riesce a ribaltare il risultato dando ai padroni di casa una chance per la salvezza. La giornata sembrava a favore dei salentini quando il Palermo ha pareggiato 2-2 con lo Spezia: un risultato che avrebbe avvantaggiato i giallorossi a cui sarebbe basta una (scontata) vittoria con l'ultima in classifica per acciuffare la promozione in serie A. Un appuntamento a questo punto rinviato al prossimo (e ultimo) incontro casalingo con lo Spezia che si disputerà il prossimo 11 maggio allo stadio Via del Mare.

Il Palermo (sotto di 4 punti) rispetto al Lecce giocherà una partita in più contro l'Ascoli e, in caso di sconfitta del team di Delio Rossi, per i giallorossi di Liverani (fermi a quota 63) la promozione diretta sarà scontata. In caso di vittoria del Palermo o di pareggio, la partita resterà aperta sino all'ultimo: i rossonero hanno due match, uno con l'Ascoli e l'altro (l'ultimo) contro il Cittadella.

A supportare i giallorossi nella loro trasferta odierna ci sono stati oltre 2mila supporters provenienti da ogni parte del Nord e persino da altri Paesi vicini. A dare un colpo di grazia al Lecce è stato a tre  minuti dal calcio di inizio un gol di Baraye che ha portato in vantaggio il Padova.

Nella ripresa, al 55esimo, il Padova raddoppia con un gol di Cappelletti: corner di Bonazzoli, svetta di testa Cappelletti che infila Vigorito sul secondo palo. Per il, Lecce la strada si fa sempre tutta in salita. Per tutto il primo tempo il Padova sembra tenere il controllo della partita. 

Al 19esimo del secondo tempo, il Lecce riprende fiato e accorcia le distanze su rigore ottenuto da Lamentai: dal dischetto Mancosu spiazza il portiere avversario e sembra riaprire la partita. Ma nonostante i 7 minuti di recupero, il Lecce non porta a casa neanche il pareggio.

Molta amarezza sui volti dei giocatori giallorossi. Per Capitan Mancosu: "Abbiamo sbagliato approccio della partita, purtroppo non siamo riusciti ad addrizzarla. E' stata una giornata praticamente storta.  Però non facciamo drammi perché abbiamo un'altra giornata a disposizione per vincere il campionato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie