Giovedì 29 Settembre 2022 | 22:50

In Puglia e Basilicata

Ambiente

Castro, i pescatori a scuola di salvataggio di tartarughe

A tutti i partecipanti il Centro di recupero di Calimera ha regalato una maglietta-vademecum con le corrette pratiche di approccio

02 Luglio 2021

Redazione online

Castro - I pescatori di Castro Marina in difesa delle tartarughe marine. Il Centro Tartarughe del Museo di Storia Naturale del Salento, in collaborazione con Vincenzo Ciullo, direttore dell’Azienda MareVivo Castro e Cirino Carrozzo, amministratore del Comune di Castro, ha organizzato un primo corso base per il recupero e la gestione della cattura accidentale di una tartaruga marina.
Nel porticciolo di Enea Piero Carlino, responsabile del centro, ha spiegato le nozioni di primo intervento in caso di cattura di una tartaruga. Alla fine, consegna delle magliette. Una sorta di vademecum perchè mostrano anche graficamente, cosa fare in caso di incontro con una tartaruga marina.


«I pescatori rivestono un ruolo fondamentale - spiega Carlino -  poiché vivendo il mare a 360° sono tra i primi ad entrare in contatto con esemplari in difficoltà o accidentalmente pescati. La pesca professionale nel Mediterraneo è una delle prime cause di decesso e di ricovero di una tartaruga marina, per cui dare indicazioni su come intervenire per ridurre questo importante impatto è il compito principale di chi cerca di tutelare la specie».


Alla serata ha partecipato il comandante della Guardia Costiera di Castro, 1°Maresciallo Salvatore Capasa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725