Domenica 26 Giugno 2022 | 11:09

In Puglia e Basilicata

TUTTE LE ATTIVITA'

Basilicata e Puglia, ecco la Giornata internazionale dei Musei

Domani le iniziative: dal MArTA un ponte digitale con la Cina, al «Ridola» una speciale collezione etnografica

17 Maggio 2022

Alessandro Salvatore

Domani, 18 maggio, si celebra la «Giornata Internazionale dei Musei» promossa da Icom, col tema «Il potere dei musei», che pone l’attenzione sul ruolo e il potere dei musei di trasformare il mondo attorno a sé. E' questo il claim lanciato dall'International Council of Museums - la principale organizzazione internazionale non governativa che rappresenta i musei e i suoi professionisti - che viene colto anche in Puglia e Basilicata con diverse iniziative. 

Il MArTA tra i «mitici» che approdano in Cina

In occasione della «Giornata internazionale dei musei», Digital to Asia ha annunciato la scorsa settimana la collaborazione tra nove musei italiani e Alipay, una delle principali piattaforme digitali aperte, con l’obiettivo di migliorare il coinvolgimento digitale col pubblico cinese in un momento in cui il turismo internazionale è ancora colpito dalla pandemia. Tra le realtà museali coinvolti, da Palazzo Reale di Genova alle Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma, vi è il Museo Archeologico Nazionale di Taranto. Anche al MArTA i turisti cinesi potranno ammirare la bellezza attraverso il contenuto tecnologico di Alipay. «Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, vincitore del Premio Spina per l’innovazione, è ben lieto di coinvolgere e interagire con chi attraverso il lifestyle account di Alipay cerca una fruizione sempre più coinvolgente e inclusiva del patrimonio culturale» afferma Eva Degl’Innocenti, direttrice del MArTA.

Per la «Giornata internazionale mussale», istituita da Icom nel 1977, fitto anche il programma delle iniziative all’interno del MArTA. Questo il programma: ore 9.30, «Raccontare Taranto oltre l'Antico. Storie e immagini urbane fino alle soglie del Medioevo», a cura dell'archeologa del MArTA Sara Airò; ore 15, «Il Potere delle immagini. Divinità, offerenti e riti nelle terrecotte votive del MArTA», a cura dell'archeologo del MArTA Lorenzo Mancini. 

Il patrimonio invisibile al museo «Massimo Pallottino» di Melfi

In occasione della Giornata Internazionale dei Musei 2022, il Museo Archeologico Nazionale «Massimo Pallottino» di Melfi, attraverso un breve video disponibile sul sito ufficiale del museo, conduce il pubblico in un piccolo viaggio alla scoperta del patrimonio invisibile, la collezione non esposta conservata nei depositi del museo. Alcune foto scattate da Cosmo Laera nel 2018 e da Cesare Vita nel 2022  permettono di curiosare tra gli scaffali e sbirciare tra le cassette dei reperti.

Le visite al Sistema museale dell'Uniba

Il Sistema Museale di Ateneo dell’Università degli Studi di Bari in collaborazione con il Museo di Zoologia Lidia Liaci, il Museo di Scienze della Terra e il Museo Faunistico Bernardo Terio si unisce all’«International Council of Museums» per celebrare la Giornata Internazionale dei Musei 2022 e esplorare il loro potenziale nell’apportare cambiamenti positivi nelle comunità. »I musei hanno il potere di trasformare il mondo attorno a sé. Luoghi di scoperta incomparabili, ci fanno conoscere il nostro passato e aprono le nostre menti a nuove idee: due tappe essenziali per costruire un futuro migliore» è il manifesto della «Giornata Internazionale dei Musei 2022» che l'Uniba fa propria con una finalità formativa.

Il programma all'Università di Bari prevede visite guidate ai Musei e per l’occasione presso il Museo di Scienze della Terra, l’Archeologo sperimentale Vittorio Mironti, attraverso un laboratorio aperto, permetterà di conoscere in modo diretto l’uso di diversi tipi di pietre e le tecniche di scheggiatura in uso nella preistoria e di rivivere le esperienze dell’Uomo antico. La partecipazione alle attività in programma è gratuita. Per partecipare è necessario prenotare compilando il modulo disponibile al link dedicato da Uniba alla ICOM 2022.

A Mesagne nel segno dell'aspirazione culturale dei bambini

La città di Mesagne aderisce alle iniziative promosse dall’associazione «ICOM Italia». Per lo svolgimento della declinazione locale dell’evento, denominato «Il Potere dei Musei», l’Amministrazione Comunale – su proposta del direttore scientifico del Museo, Alessia Galiano – ha optato per lo svolgimento di iniziative che mirano a far conoscere il ricco patrimonio museale riservando una particolare attenzione ai più piccoli. «Abbiamo puntato sull’innovazione in quanto strumento che facilita l’accesso alla conoscenza, in particolare per i più giovani, per i quali rappresenta la normalità. Le iniziative hanno il merito di valorizzare anche il rapporto diretto con i reperti, attraverso l’osservazione immediata degli oggetti museali individuati per l’approfondimento storico» spiegato il sindaco Antonio Matarrelli. Il programma delle giornate del 17 e del 18 maggio è così articolato: laboratori didattici, a cura del personale del Museo, che vedranno «protagonisti» il cavalluccio-giocattolo, simbolo del Museo, e il cratere recante la rappresentazione del Corteo degli Erotini, rinvenuto in via San Pancrazio nel 1988 e che di recente è stato raccontato in un video 3D inserito nel virtual tour del Museo; laboratori di illustrazione a cura del disegnatore Enzo Camassa.

«Portoselvaggio-Il paesaggio nel tempo»: la Preistoria nel Salento

In occasione della «Giornata Internazionale dei Musei», il Museo della Preistoria di Nardò ha organizzato «Portoselvaggio-Il paesaggio nel tempo», un evento in programma alle ore 17. Lungo la baia di Uluzzo la direttrice del museo, Filomena Ranaldo, accompagnerà i presenti in un percorso tra le tracce lasciate dalle attività dei gruppi preistorici. Una riflessione sulla sostenibilità ambientale e sociale delle azioni umane. Il Museo invita i partecipanti a documentare con smartphone o fotocamera i dettagli o gli scorci di questo percorso speciale e postarlo a commento dei post dedicati all’iniziativa sui profili social del Museo. Un contributo per condividere il punto di vista dei singoli con la comunità. L’iniziativa è organizzata dal Museo della Preistoria di Nardò e dal Laboratorio dell’Ecomuseo dell’Archeologia Costiera di Nardò, in collaborazione con il Comune di Nardò con gli assessorati a Cultura, Istruzione e Musei guidati da Giulia Puglia e ad Urbanistica, Verde pubblico, Parchi e Aree Protette, guidati da Andrea Giuranna.

Cutrofiano il Museo della Ceramica e il Museo della Cartapesta: ingresso gratuito

Domani il Museo della Cartapesta nel Castello Carlo V di Lecce e il Museo della Ceramica di Cutrofiano si uniscono ai migliaia di musei in tutto il mondo che credono nel “potere dei musei” e nella loro possibile capacità di trasformare il mondo attorno a sé. L’International Museums Day è infatti un momento unico per la comunità museale internazionale durante il quale i musei nel mondo organizzano eventi e attività, coinvolgendo il pubblico e sottolineando l’importanza del ruolo dei Musei come Istituzioni al servizio della società e del suo sviluppo.

Il Museo della Cartapesta del Castello Carlo V di Lecce (dalle 18 alle 20:30) e il Museo della Ceramica di Cutrofiano (dalle 15 alle 20) apriranno in maniera straordinaria le loro porte gratuitamente al pubblico favorendo la possibilità di "esplorare il potenziale dei musei nell’apportare un cambiamento positivo nelle loro comunità, attraverso tre prospettive: il potere di innovare in materia di digitalizzazione e accessibilità; il potere di costruire una comunità attraverso l’educazione e il potere di acquisire la sostenibilità"

Al museo «Ridola» di Matera una particolare esposizione etnografica

Nella «Giornata Internazionale dei Musei», a partire da domani 18 maggio fino a domenica 22 maggio al Museo Archeologico Nazionale «Domenico Ridola» di Matera sarà presente una particolare esposizione di uno dei marchi da pane della collezione etnografica: una tavoletta tattile con il rilievo della forma e dei dettagli, accompagnata da una didascalia in braille, consentirà davvero a tutti di conoscere questo oggetto mediante l’uso di un altro dei sensi, che non sia la vista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725