Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 04:39

IN decomposizione

Castro, cadavere sotto costa
ma non è possibile il recupero

Guardia costiera impossibilitata a intervenire per le condizioni di mare grosso e perchè il corpo è vicino agli scogli

Il cadavere di un uomo, in avanzato stato di decomposizione, è stato avvistato - ma non recuperato per il mare grosso - in località Argentiera, a Castro. Il corpo, completamente nudo e galleggiante, è stato notato poco dopo le 12.30 da un turista che ha dato l'allarme al vicino ufficio circondariale marittimo della Guardia costiera: nonostante l'intervento di una motovedetta, non è stato recuperato perchè il mare mosso spingeva il cadavere verso gli anfratti della costiera, per por respingerlo, rendendo comunque difficile ogni operazione di avvicinamento da parte dell'unità dei soccorsi. Fino a quando il cadavere non sarà recuperato, appare difficile ogni ipotesi sulla cause del decesso: il particolare del corpo nudo (di un soggetto di statura alta) potrebbe fare pensare a un suicidio. Al momento non risulta ci siano denunce di persone scomparse nella zona.Le operazioni di recupero, da parte dei sommozzatori dei vigili del fuoco, riprenderanno nella mattinata di martedì quando il mare e il vento dovrebbero calmarsi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione