Martedì 16 Agosto 2022 | 09:07

In Puglia e Basilicata

L'IMPRESA

L'abbraccio della Basilicata a Cammarota, guida di 72 anni che batte a piedi l'antica Via Regia delle Calabrie

L'ambasciatrice Archeoclub sta attraversando i 182 km della strada dell'800 patrimonio d'Italia. Nel potentino sulle tracce borboniche

29 Marzo 2022

Alessandro Salvatore

POTENZA - Vienna Cammarota, guida cilentana di 72 anni, cerca una nuova impresa da camminatrice: attraversare i 182 chilometri dell'antica Via Regia delle Calabrie, la Napoli-Reggio Calabria dell’800, riportata alla luce dallo storico Luca Esposito. Senza Gps al seguito, appesantita dal suo zaino in cui la «marciatrice» dice di avere «20 kg di libri e amore», sta attraversando la Basilicata, dove tra domenica e oggi è approdata nei paesi Nemoli, Lauria e Castelluccio Inferiore, in un tragitto di ventisette chilometri.

La tappa lucana di Cammarota la sta portando a battere a piedi il Parco Nazionale del Pollino, patrimonio dell’Umanità. «Il mio obiettivo è raccontare una delle strade più antiche e affascinati d'Italia» spiega la podista la quale, completata la storica via calabra, ha segnato sulla sua «miracolosa» agenda un altro appuntamento per la fine di aprile: percorrere l'antica via della seta in Cina, un lungo cammino sulle orme di Marco Polo, che completerà quando di anni ne avrà 74. Cammarota, infaticabile storica, quest'oggi, ha inviato un messaggio di bordo dalla frazione Pecorone del comune di Lauria: «Mi si è rotto il cellullare con il GPS, dunque devo proseguire chiedendo ai passanti. Tenterò di raggiungere Castelluccio Inferiore». Nel centro dell'Appennino lucano meridionale ad accoglierla c'era il sindaco Paolo Campanella, il quale sottolinea che la missione dell'ambasciatrice Archeoclub D’Italia «in questo particolare momento storico è un messaggio di pace che arriva da Castelluccio al mondo. Allo stesso tempo è giusto ricordare che come Amministrazione stiamo portando avanti la valorizzazione del nostro borgo grazie ai fondi del Pnrr. L’auspicio è che da questa azione possano partire iniziative importanti di valorizzazione ad esempio della Via Regia delle Calabrie».  

La storica arteria delle Calabrie sintetizza il valore che ha un patrimonio naturalistico italiano. Il merito della sua riscoperta lo si deve a Luca Esposito, architetto, esperto della cartografia del Regno di Napoli, delegato Archeoclub D’Italia al programma di riqualificazione dei Borghi sulla Via Regia delle Calabrie ed autore dello studio «La Strada Regia delle Calabrie». Questa è caratterizzata da ventidue borghi che saranno idealmente e geograficamente uniti dall'impresa tentata da Vienna Cammarota, la quale il 26 marzo è partita dal Salernitano con Serre, attraversando questi luoghi: Postiglione, Sicignano degli Alburni, Petina, Auletta, Pertosa, Polla, Atena Lucana, Sala Consilina, Padula, Montesano e Casalbuono. Domenica pomeriggio è iniziato l'attraversamento della Basilicata con i borghi di Lagonegro, Rivello e Nemoli. Di seguito Lauria, Castelluccio Superiore e Castelluccio Inferiore dove è attesa per oggi. Domani, la mitica guida escursionistica che viaggia con le bandiere di Italia e Ucraina si avvicinerà a Laino Borgo e Rotonda, per poi arrivare nel pomeriggio a Morano Calabro, per concludere il cammino a Castrovillari il 2 aprile in Calabria.

Ieri la grande accoglienza alla camminatrice da parte degli studenti e dal sindaco di Nemoli Mimmo Carlomagno (qui nella foto), come si evince dal video pubblicato. Oltre a fare una lezione di vita agli alunni, Cammarota ha verificato le testimonianze borboniche presenti nella cittadina potentina di 1400 abitanti. E' questa una delle tracce della Via Regia delle Calabrie la quale, iniziata nel 1778 e abbandonata definitivamente nel 1962, «nasconde» almeno 14 tratte postali ottocentesche, ponti romani e del ‘700, antiche osterie, palazzi, siti di epoca romana o borbonica. Ben sessant'anni dopo è una donna di settantadue anni a raccontarla dal vero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725