Lunedì 18 Marzo 2019 | 19:14

NEWS DALLA SEZIONE

Il comizio
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Bari, l'attesa è finalmente finitaparte il rush finale del campionato

Bari, l'attesa è finalmente finita
parte il rush finale del campionato

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

intervento dei carabinieri

Bari, cerca di estorcere denaro
ad imprenditore edile: arrestato

I Carabinieri della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato il pregiudicato S. M., 48enne, originario del quartiere San Paolo, già noto alle Forze dell’Ordine, per estorsione ai danni di un imprenditore edile.

Dopo poco più di un mese dall’avvio del cantiere, ubicato in zona san Cataldo, S.M. si presenta all’imprenditore con la più classica delle frasi: “Tu sei di Capurso? Sai come funziona!! Questi minimo sono 4000-5000 euro di valore” altrimenti ti “conviene smontare il ponteggio e andartene”

Da qui inizia l’incubo per l’imprenditore che, dopo le fisiologiche ed iniziali perplessità, decide di tramutare la paura nel coraggio e denuncia l’accaduto ai Carabinieri. Ai militari racconta tutti i dettagli della richiesta estorsiva, inizialmente ammontante a 5.000 euro, successivamente “scontata” a 1.500, purché avesse ottemperato in tempi brevi, per non avere gravi danni alla sua attività.

Il giorno e all’ora concordati per la “mazzetta”, ad attendere l’estorsore, oltre all’imprenditore, ci sono anche i Carabinieri che bloccano ed arrestano l’estorsore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400