Mercoledì 16 Ottobre 2019 | 04:09

NEWS DALLA SEZIONE

nel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
nel salento
Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

 
nel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
il caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Eccellenze pugliesi
Diagnosi veloce del Parkinson grazie a un algoritmo: nel team di ricerca anche un salentino

Diagnosi veloce del Parkinson grazie a un algoritmo: nel team di ricerca anche un salentino

 
dal 24 al 27 ottobre
Torna a Lecce Conversazioni sul Futuro: tra gli ospiti Pistoletto, famiglia Regeni, il Pulitzer Kertzer

Torna a Lecce Conversazioni sul Futuro, con Pistoletto, famiglia Regeni, il Pulitzer Kertzer

 
dati positivi
Salento, meno incidenti sul lavoro ma boom di malattie

Salento, meno incidenti sul lavoro ma boom di malattie

 
sulle coste del Salento
Migranti: in 13 su un veliero sbarcano a Porto Selvaggio

Migranti: in 13 su un veliero sbarcano a Porto Selvaggio

 
musica
«Explorers»: parte da Lecce il nuovo show di Rai Gulp

«Explorers»: parte da Lecce il nuovo show di Rai Gulp

 
L'operazione
Elicottero dei cc in volo sul Salento: 7 arresti in flagrante per droga e armi

Elicottero dei cc in volo sul Salento: 7 arresti in flagrante per droga e armi

 
dalla digos
Scontri violenti tra tifosi Casarano e Taranto: 17 denunce

Scontri violenti tra tifosi Casarano e Taranto: 17 denunce

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantonel tarantino
Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

 
Barisanità
Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

nel Leccese

Lequile, braccianti pagati 1 euro per cassetta di pomodori: 2 denunce

Denunciato un datore di lavoro ottantenne e un reclutatore siriano

I carabinieri di Lequile (Le) hanno effettuato controlli in un terreno dove si stava svolgendo la raccolta dei pomodori. I braccianti erano quasi tutti stranieri, e il loro controllo ha fatto in modo di denunciare due persone per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Si tratta di G.M., 81enne di Porto Cesareo, locatario del terreno e datore di lavoro, e Y.K.B., 37 anni, siriano residente ad Andria (Bt), che reclutava e coordinava i lavoratori sul posto.

L'ottantenne dal 21 luglio scorso aveva assunto e impiegato tre lavoratori africani, due ghanesi e un senegalese, per la raccolta dei pomodori, impiegati tra le 10 e le 11 ore al giorno, pagandoli a cottimo (1 euro per ogni cassetta piccola, 4 euro per quelle più grandi), e violando qualsiasi normativa sulla sicurezza. Al datore di lavoro sono state anche elevate sanzioni per oltre 18mila euro.

Ai controlli hanno partecipato anche i carabinieri del gruppo Tutela del lavoro di Napoli e i funzionari dell’Ispettorato del lavoro di Lecce. Sono state contestate violazioni di natura penale e amministrativa.

Il datore di lavoro è accusato di aver impiegato due ghanesi e un senegalese violando le norme sull'orario di lavoro e pagando a cottimo un euro la cassetta piccola e quattro euro il cassone, tecnicamente chiamato 'bins'. I carabinieri hanno accertato anche violazioni della normativa sulla sicurezza dei lavoratori, omessa formazione, omessa visita medica, omessi dispositivi di protezione individuale quali guanti, copricapo per il sole e scarpe idonee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie