Giovedì 06 Agosto 2020 | 00:22

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
L'evento
«La Madonna piange sangue» preghiere intorno alla statua a Carmiano

«La Madonna piange sangue» preghiere intorno alla statua a Carmiano

 
arte
Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

 
L'ALLARME
Gallipoli, movida selvaggia? Allarme dopo alcune risse

Movida selvaggia a Gallipoli? Allarme dopo alcune risse

 
IL MISTERO
Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

 
a baia verde
Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

 
flussi migratori
Otranto, sbarco di famiglia di siriani: è il secondo in poche ore nel Salento

Otranto, sbarco di famiglia di siriani: è il secondo in poche ore nel Salento

 
L'AGGRESSIONE
Nardò, botte per i manifesti elettorali

Nardò, botte per i manifesti elettorali: marito di una candidata in ospedale

 
nel Leccese
Coronavirus, tutti i negativi i tamponi nella Rsa di Campi Salentina

Coronavirus, tutti i negativi i tamponi nella Rsa di Campi Salentina

 
LE INDAGINI

Choc a Gallipoli, turista in ospedale: «Mi hanno stuprata», ma ha vuoti di memoria

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
BariIl caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
PotenzaL'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
HomeEroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

nel Leccese

Lequile, braccianti pagati 1 euro per cassetta di pomodori: 2 denunce

Denunciato un datore di lavoro ottantenne e un reclutatore siriano

I carabinieri di Lequile (Le) hanno effettuato controlli in un terreno dove si stava svolgendo la raccolta dei pomodori. I braccianti erano quasi tutti stranieri, e il loro controllo ha fatto in modo di denunciare due persone per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Si tratta di G.M., 81enne di Porto Cesareo, locatario del terreno e datore di lavoro, e Y.K.B., 37 anni, siriano residente ad Andria (Bt), che reclutava e coordinava i lavoratori sul posto.

L'ottantenne dal 21 luglio scorso aveva assunto e impiegato tre lavoratori africani, due ghanesi e un senegalese, per la raccolta dei pomodori, impiegati tra le 10 e le 11 ore al giorno, pagandoli a cottimo (1 euro per ogni cassetta piccola, 4 euro per quelle più grandi), e violando qualsiasi normativa sulla sicurezza. Al datore di lavoro sono state anche elevate sanzioni per oltre 18mila euro.

Ai controlli hanno partecipato anche i carabinieri del gruppo Tutela del lavoro di Napoli e i funzionari dell’Ispettorato del lavoro di Lecce. Sono state contestate violazioni di natura penale e amministrativa.

Il datore di lavoro è accusato di aver impiegato due ghanesi e un senegalese violando le norme sull'orario di lavoro e pagando a cottimo un euro la cassetta piccola e quattro euro il cassone, tecnicamente chiamato 'bins'. I carabinieri hanno accertato anche violazioni della normativa sulla sicurezza dei lavoratori, omessa formazione, omessa visita medica, omessi dispositivi di protezione individuale quali guanti, copricapo per il sole e scarpe idonee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie