Martedì 07 Luglio 2020 | 19:59

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Lazio
Tromba d'aria marina a Sperlonga: danni e paura

Tromba d'aria marina a Sperlonga: danni e paura VIDEO

 
Caduta di alberi
MALTEMPO ITALIA - Tempesta nel Ferrarese, 1.500 case senza luce

MALTEMPO ITALIA - Tempesta nel Ferrarese, 1.500 case senza luce VIDEO

 
Persone in strada
Incendio a Venturina in un capannone

Incendio a Venturina in un capannone VIDEO

 
Maltrattamento di animali
Enzo Salvi, uomo lancia pietre contro pappagallo del comico: denunciato

Enzo Salvi, uomo lancia pietre contro pappagallo del comico: denunciato

 
Nube nera in cielo
PERUGIA - Incendio in zona Ponte San Giovanni

PERUGIA - Incendio in zona Ponte San Giovanni VIDEO

 
Illeso un fratellino
VARESE - Albizzate, crolla tetto edificio: muore madre e due figli

VARESE - Albizzate, crolla tetto edificio: muore madre e 2 figli VIDEO

 
Vertice in prefettura
CASERTA - Coronavirus, Mondragone zona rossa

CASERTA - Coronavirus, Mondragone zona rossa Covid 19 VIDEO

 
Alle ore 9.57
Ponte di Genova, prima auto attraversa la struttura

Ponte di Genova, prima auto attraversa la struttura VIDEO

 
Sollevato dall'incarico
Agrigento, poliziotto schiaffeggia e umilia i migranti

Agrigento, poliziotto schiaffeggia e umilia i migranti VIDEO

 
In direzione Belluno
A27, incidente tra Conegliano e Vittorio Veneto: code traffico

A27, incidente tra Conegliano e Vittorio Veneto: code traffico VIDEO

 
Tragica domenica
Cefalù, bagnante annega nel mare. A Balestrate una dispersa

Cefalù, bagnante annega nel mare. A Balestrate una dispersa VIDEO

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 
Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
Brindisitra carovigno e brindisi
In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

Scaricata da più di 2 milioni di persone

App Immuni attiva in Italia: sperimentazione in 4 Regioni

L'App Immuni «è già attiva su tutto il territorio, su scala nazionale, e oggi inizia la sperimentazione in quattro Regioni»: lo dice Paola Pisano

L'App Immuni «è già attiva su tutto il territorio, su scala nazionale, e oggi inizia la sperimentazione in quattro Regioni», dove «parte il sistema sanitario e gradualmente entreranno le altre a livello nazionale». Lo ha detto la ministra dell'Innovazione, Paola Pisano, a «Unomattina» su Rai 1.

L'App Immuni, ha spiegato Pisano, «è stata accolta bene dai cittadini, che ne hanno apprezzato la semplicità di utilizzo e anche l’utilità. Ad oggi è stata già scaricata da più di 2 milioni di persone».

«Le Regioni hanno un ruolo importante all’interno dell'App Immuni» ha sottolineato ancora Pisano sia per la sua diffusione sia per il ruolo che svolgono i sistemi sanitari, «una volta che individuano un soggetto positivo grazie al test del tampone».

Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia da oggi, lunedì 8 giugno 2020, saranno le prime regioni a testare il funzionamento del contact tracing Immuni, che ha avuto anche il via libera, nei giorni scorsi, da parte del Garante per la Privacy.

L'App Immuni arriva alla linea di partenza non senza una scia di polemiche e inciampi tecnici. Ha dovuto superare le critiche alle icone sessiste che ritraevano una mamma con il bambino e l’uomo davanti al pc, poi cambiate nel giro di una mattinata. In seguito sono arrivati i problemi legati alla tipologia di smartphone, in alcuni casi incompatibili per scaricare la app e su cui si è concentrato il lavoro di questi giorni per cercare di arrivare pronti al D-day. In particolare, Immuni usa la tecnologia per le notifiche di esposizione messa a disposizione da Apple e Google, che determina i requisiti di sistema per scaricare e usare Immuni. Per quanto riguarda i problemi sugli smartphone Huawei, «non dovuti all'app», si spiega nelle Faq di Immuni, si è lavorato sulla risoluzione.

L'App Immuni, a cui è dedicato il sito immuni.italia.it, funziona senza seguire gli spostamenti, senza conoscere l’identità della persona che la installa sul proprio cellulare, o quella delle persone con cui si entra in contatto. Si può scaricare gratuitamente e volontariamente, non accede alla rubrica, non invia sms e non chiede il numero di telefono all’utente. Una volta attivata, registra i contatti con altri utenti usando il bluetooth: scambia codici temporanei casuali con altri dispositivi che l’hanno installata. Questi codici non permettono di risalire all’identità dell’utente. Lo scambio è bidirezionale: ogni smartphone invia il proprio codice e riceve i codici degli smartphone nelle vicinanze, salvandoli nella propria memoria interna. Quando un utente Immuni risulta positivo, attraverso l’app si attiva un meccanismo per cui vengono avvisati i possibili contatti, che dovranno avvisare il medico di base o pediatra di libera scelta per iniziare il percorso assistenziale. Per l’assistenza tecnica è attivo il numero verde nazionale 800912491 tutti i giorni dalle 7 alle 22.

Salvini, App Immuni? C'è puzza di regime cinese e non scarico - «Io non consiglio nulla agli abruzzesi perché decideranno con la loro testa, io non la scarico fino a quando non ho garanzia assoluta di come vengono trattati e custoditi i miei dati, non scarico alcunché». Così il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando a margine di una conferenza stampa all’Aquila, dell’App Immuni che tra l’altro vede l’Abruzzo tra le cinque regioni dove c'è la sperimentazione. "Mi dicono che la partecipazione cinese è minima, è al 2% io dove c'è puzza di regime comunista non scarico nulla. Dato che anche all’interno dei servizi di intelligence italiani è stato sollevato qualche dubbio che non trova ancora risposta io non scarico nulla - ha spiegato ancora -. Non è una polemica politica perché la propone Conte. Capisco che durante il periodo di chiusura sui siti internet sono circolati dati ma io volontariamente non mando ulteriori dati nella disponibilità di altri».

App Immuni: Toti, molti liguri l'hanno scaricata - «Oggi è partita la sperimentazione dell’app Immuni in Liguria. Molti i cittadini liguri che l’hanno già scaricata, il dato preciso sarà diffuso dal Ministero della Salute nelle prossime ore». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera durante il punto stampa sulla pandemia. «La sanità della nostra Regione si è messa a disposizione - ha detto Toti -, vogliamo fare tutto quello che si può per essere utili a tracciare le persone potenzialmente positive al virus sperando che non serva perché la diffusione del virus continua a calare in tutta la Regione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie