Domenica 26 Maggio 2019 | 23:39

NEWS DALLA SEZIONE

Curiosità
Bari, «le donne ora non possono entrare»: code e proteste in un seggio

Bari, «Le donne per ora devono aspettare»: proteste al seggio

 
Ricerca
Fisica, i ricercatori dell’Università di Bari tornano al Polo Nord

Fisica, i ricercatori dell’Università di Bari tornano al Polo Nord

 
L'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
Verso il voto
Comunali Bari, Melini: «Più bel regalo? Donarmi alla città»

Comunali Bari, Melini: «Più bel regalo? Donarmi alla città»

 
Verso il voto
Comunali, Pani (M5s): «Voglio amministrare Bari ripartendo dai cittadini»

Comunali, Pani (M5s): «Voglio amministrare Bari ripartendo dai cittadini»

 
A San Girolamo
Bari, l'arrivo della Vlora raccontato con una scultura in alfabeto morse

Bari, l'arrivo della Vlora raccontato con una scultura in alfabeto morse

 
Dopo il comizio
Bari, il pm: «Striscioni contro Salvini? No offese, ma critica politica»

Bari, «Striscioni contro Salvini? Non sono offese»: così il pm boccia il sequestro

 
Nel quartiere Libertà
Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

 
Nel barese
Castellana, trasporta studenti in pulmino abusivamente: sanzionato

Castellana, trasporta studenti in pulmino abusivamente: sanzionato

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Monopoli e Corato
Telefonini in cabina: due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

Telefonini in cabina, due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
MateraAlcuni disagi
Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 
TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 

i più letti

Il concerto

Mengoni convince Bari: sold-out al PalaFlorio, nel pubblico anche Ermal Meta

Marco Mengoni ha portato in Puglia il suo Atlantico Tour, lasciando i fan a bocca aperta soprattutto per i virtuosismi vocali

Se fino a ieri sera ci avessero chiesto di indicare la voce maschile più bella d'Italia, senza dubbio avremmo segnalato Tiziano Ferro. Dopo aver sentito Marco Mengoni dal vivo, il primato del cantante di «Non me lo so spiegare» viene messo in discussione. Si tratta ovviamente di due voci molto diverse, ma chi scrive queste righe non era assolutamente convinta di trovare sul palco un artista così talentuoso, istrionico e completo come il trentenne di Ronciglione (Vt), che vinse X Factor 3 nel 2009 (gareggiava nella squadra di Morgan), e che da allora ha collezionato solo successi. Il concerto di ieri sera al PalaFlorio di Bari (sold-out, stasera il bis) ha spiegato perfettamente il perché della Mengoni-mania: Marco nell'Atlantico Tour è perfettamente calato nel suo ruolo, aiutato da una voce straordinaria, ricca di virtuosismi ma senza strafare, movenze sul palco più che credibili, anche quando esce tutto vestito di bianco con i pantaloni-palazzo in stile Backstreet Boys, e una scenografia moderna, con schermi a scomparsa, strutture in movimento, proiezioni e giochi di luce.

La scaletta è ben costruita per acchiappare anche quelli che Laura Pausini chiamerebbe «gli accompagnatori», che vanno ai concerti per far contenti figli e fidanzate: una prima parte tutta di hit, da quelle più ballabili come l'ultima, Muhammad Alì, a quelle più intime, da Ti ho voluto bene veramente a Dove si vola, singolo d'esordio. Una parte centrale quasi tutta dedicata all'ultimo album, da cui esce fuori come una perla l'interpretazione di Proteggiti da me, brano del 2016 scritto da Daniele Magro (X Factor 2, pupillo di Simona Ventura), che fa guadagnare a Mengoni l'ovazione di tutto il palazzetto per l'intensità con cui viene eseguita. Una parte finale che inizia con un breve frammento de L'essenziale, versione piano e voce (in cui Marco si diverte a far giocare il pubblico), e prosegue con Esseri Umani, il cui testo («Oggi la gente ti giudica/per quale immagine hai/vede soltanto le maschere/non sa nemmeno chi sei») fa piangere diversi cuori sensibili tra il pubblico, compreso quello della sottoscritta. Si chiude ballando sulle note di Io ti aspetto, e con Hola, il duetto con Tom Walker cantato in quest'occasione tutto in italiano, come da disco.

Per il resto, Mengoni fa ciò che vuole (con quella voce può ampiamente permetterselo): fonde le sue canzoni con grandi successi stranieri, da Someone Like You di Adele a Gangsta's Paradise di Coolio ft. L.V., colpo al cuore per chi è cresciuto negli anni '90. Tra un cambio d'abito e l'altro proietta sui led a scomparsa messaggi per i suoi fan, dall'invito a ridurre l'uso della plastica all'accettare se stessi con pregi e difetti. Saluta e ringrazia Ermal Meta, co-autore di alcuni dei suoi successi, che è seduto in tribuna (e prima del concerto fa un giro tra il pubblico incredulo e scambia abbracci e selfie con tutti). E lascia il palco, ringraziando chi lavora con lui e gli permette di avere una messa in scena degna dei grandi spettacoli internazionali, e abbracciando virtualmente i circa 8mila del pubblico del PalaFlorio: «Grazie perché il vostro calore mi fa sentire come in uno stadio di 150mila persone».

Momento Top:

«Proteggiti da me», un brano che parla di passione e gelosia. Il connubio interpretazione intensa + virtuosismo tecnico è letale.

Momento Flop:

«L'essenziale», proposta sul finale con un nuovo arrangiamento che spinge molto sul ritmo. Non convince.

Scaletta:

Muhammad Ali
Voglio
Ti ho voluto bene veramente
In un giorno qualunque
Dove si vola
Sai che
Atlantico
Pronto a correre
La ragione del mondo
Buona vita
Parole in circolo
Proteggiti da me
Dialogo tra due pazzi
La casa Azul
Onde
Guerriero
Mille lire
20 sigarette
Le cose che non ho
Non passerai
Esseri umani
Credimi ancora
Io ti aspetto
L’essenziale
Hola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400