Mercoledì 21 Agosto 2019 | 16:12

NEWS DALLA SEZIONE

Nel centro storico
Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

 
Aperto il fascicolo
Polignano a Mare, minacce all’assessore: indagini dopo le dimissioni

Polignano a Mare, minacce all’assessore: indagini dopo le dimissioni

 
Lavori antichi
Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

 
La testimonianza
Bari città turistica? «Qui è impossibile cambiare i miei franchi»

Bari città turistica? «Qui è impossibile cambiare i miei franchi»

 
il bilancio
Turismo a Bari, boom all'aeroporto: in 4 giorni 77mila passeggeri

Turismo a Bari, boom all'aeroporto: in 4 giorni 77mila passeggeri

 
Il caso
Grumo, autistico cade giù dal balcone, la sorella: «Era violento ma il 118 non lo ha fermato»

Grumo, autistico giù dal balcone, la sorella: «Era violento ma il 118 non lo ha fermato»

 
Polizia locale
Bari, sequestrati 70 chili di pesce e carne congelata in ristorante

Bari, sequestrati 70 chili di pesce e carne congelata in ristorante

 
In piazza Marena
Bitonto, bar incendiato due volte: il Comune sostiene raccolta fondi

Bitonto, bar incendiato due volte: il Comune sostiene raccolta fondi

 
Nodi critici
Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

 
Crisi di governo
Bari, studenti Uniba: «la maratona Mentana si segue su maxischermo»

Bari, studenti Uniba: «la maratona Mentana si segue su maxischermo»

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà domenica?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceMusica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

 
PotenzaIl caso
Melfi, Comune condizionato dalla criminalità, si insedia commissione

Melfi, Comune condizionato dalla criminalità, si insedia commissione

 
TarantoDenuncia Usb
Taranto ammorbata da puzza di gas nauseabonda: la denuncia dell'Usb

Taranto, allarme per una puzza gas ai quartieri Paolo VI e Tamburi

 
BrindisiPoi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
BariNel centro storico
Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

 
BatL'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
FoggiaL'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 
MateraNel Materano
Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

 

i più letti

Il concerto

Mengoni convince Bari: sold-out al PalaFlorio, nel pubblico anche Ermal Meta

Marco Mengoni ha portato in Puglia il suo Atlantico Tour, lasciando i fan a bocca aperta soprattutto per i virtuosismi vocali

Se fino a ieri sera ci avessero chiesto di indicare la voce maschile più bella d'Italia, senza dubbio avremmo segnalato Tiziano Ferro. Dopo aver sentito Marco Mengoni dal vivo, il primato del cantante di «Non me lo so spiegare» viene messo in discussione. Si tratta ovviamente di due voci molto diverse, ma chi scrive queste righe non era assolutamente convinta di trovare sul palco un artista così talentuoso, istrionico e completo come il trentenne di Ronciglione (Vt), che vinse X Factor 3 nel 2009 (gareggiava nella squadra di Morgan), e che da allora ha collezionato solo successi. Il concerto di ieri sera al PalaFlorio di Bari (sold-out, stasera il bis) ha spiegato perfettamente il perché della Mengoni-mania: Marco nell'Atlantico Tour è perfettamente calato nel suo ruolo, aiutato da una voce straordinaria, ricca di virtuosismi ma senza strafare, movenze sul palco più che credibili, anche quando esce tutto vestito di bianco con i pantaloni-palazzo in stile Backstreet Boys, e una scenografia moderna, con schermi a scomparsa, strutture in movimento, proiezioni e giochi di luce.

La scaletta è ben costruita per acchiappare anche quelli che Laura Pausini chiamerebbe «gli accompagnatori», che vanno ai concerti per far contenti figli e fidanzate: una prima parte tutta di hit, da quelle più ballabili come l'ultima, Muhammad Alì, a quelle più intime, da Ti ho voluto bene veramente a Dove si vola, singolo d'esordio. Una parte centrale quasi tutta dedicata all'ultimo album, da cui esce fuori come una perla l'interpretazione di Proteggiti da me, brano del 2016 scritto da Daniele Magro (X Factor 2, pupillo di Simona Ventura), che fa guadagnare a Mengoni l'ovazione di tutto il palazzetto per l'intensità con cui viene eseguita. Una parte finale che inizia con un breve frammento de L'essenziale, versione piano e voce (in cui Marco si diverte a far giocare il pubblico), e prosegue con Esseri Umani, il cui testo («Oggi la gente ti giudica/per quale immagine hai/vede soltanto le maschere/non sa nemmeno chi sei») fa piangere diversi cuori sensibili tra il pubblico, compreso quello della sottoscritta. Si chiude ballando sulle note di Io ti aspetto, e con Hola, il duetto con Tom Walker cantato in quest'occasione tutto in italiano, come da disco.

Per il resto, Mengoni fa ciò che vuole (con quella voce può ampiamente permetterselo): fonde le sue canzoni con grandi successi stranieri, da Someone Like You di Adele a Gangsta's Paradise di Coolio ft. L.V., colpo al cuore per chi è cresciuto negli anni '90. Tra un cambio d'abito e l'altro proietta sui led a scomparsa messaggi per i suoi fan, dall'invito a ridurre l'uso della plastica all'accettare se stessi con pregi e difetti. Saluta e ringrazia Ermal Meta, co-autore di alcuni dei suoi successi, che è seduto in tribuna (e prima del concerto fa un giro tra il pubblico incredulo e scambia abbracci e selfie con tutti). E lascia il palco, ringraziando chi lavora con lui e gli permette di avere una messa in scena degna dei grandi spettacoli internazionali, e abbracciando virtualmente i circa 8mila del pubblico del PalaFlorio: «Grazie perché il vostro calore mi fa sentire come in uno stadio di 150mila persone».

Momento Top:

«Proteggiti da me», un brano che parla di passione e gelosia. Il connubio interpretazione intensa + virtuosismo tecnico è letale.

Momento Flop:

«L'essenziale», proposta sul finale con un nuovo arrangiamento che spinge molto sul ritmo. Non convince.

Scaletta:

Muhammad Ali
Voglio
Ti ho voluto bene veramente
In un giorno qualunque
Dove si vola
Sai che
Atlantico
Pronto a correre
La ragione del mondo
Buona vita
Parole in circolo
Proteggiti da me
Dialogo tra due pazzi
La casa Azul
Onde
Guerriero
Mille lire
20 sigarette
Le cose che non ho
Non passerai
Esseri umani
Credimi ancora
Io ti aspetto
L’essenziale
Hola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie