Lunedì 24 Settembre 2018 | 10:12

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Ad Andria, Bari, Bitonto e Cerignola

Furti e rapine, arresti in tre province pugliesi

BARI - Vasta operazione anticrimine dei Carabinieri in diverse province della Puglia contro soggetti appartenenti ad un’associazione a delinquere dedita a rapine, ricettazione e riciclaggio. Dalle prime luci dell’alba, ad Andria (BT), Bari, Bitonto (Ba) e Cerignola (Fg), militari del Comando Provinciale del capoluogo pugliese, unitamente a quello di Foggia, supportato dal sesto Elinucleo e dal Nucleo Cinofili di Modugno, sono stati definiti dagli inquirenti della procura di Trani, che ha coordinato le indagini che hanno portato a nove arresti, due delle ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite in carcere. In manette sono finiti un cerignolano, una persona di Bitonto, due baresi e sei di Andria.

I provvedimenti sono stati adottati in base alle conclusioni di un’indagine, avviata nel marzo 2017 dalla Compagnia di Andria, che ha permesso di documentare le responsabilità dei componenti dell’associazione a delinquere nella commissione di numerosi furti e rapine.

I presunti componenti della organizzazione criminale dedita agli assalti ai tir, furti, e riciclaggio erano armati militarmente e organizzati dal punto di vista imprenditoriale. 

Le indagini sono cominciate a marzo del 2017, quando i carabinieri di Andria compirono un blitz in un capannone alla periferia della città. In quella occasione vi furono diversi arresti per ricettazione. Nel capannone, infatti, vi era un ingente quantitativo di tabacchi lavorati esteri e nazionali, per un valore di circa 1.000.000 di euro. La merce, è poi emerso dalle indagini, era stata rapinata a Mola di Bari quella stessa mattina.

Il procuratore di Trani, Antonino Di Maio, ha sottolineato lo "spessore criminale» del sodalizio, che aveva la base ad Andria, col supporto di componenti del foggiano e del barese. "Questo - ha spiegato il procuratore di Trani - dimostra che questo territorio si presta fisiologicamente alla presenza comprimente a nord della mafia e della criminalità foggiana garganica e a sud di quella barese e bitontina».

«Queste realtà criminali - ha concluso - minano e compromettono la possibilità di sviluppo in questa zona». Di «provincia di cerniera» ha parlato anche il colonnello dei carabinieri Vincenzo Molinese, il quale ha sottolineato, insieme al pm che ha coordinato le indagini, Alessandro Pesce, la capacità organizzativa della consorteria criminale.

Erano bene armati e compivano assalti in stile militare, usando vetture veloci, elettro utensili per scardinare le porte dei tir e dei portavalori e jammer per inibire le comunicazioni e impedire la richiesta di soccorsi. Il sodalizio aveva anche una organizzazione di tipo imprenditoriale, con la capacità di stoccare e smerciare i beni rapinati, in tutto 50.000 pezzi, per lo più verso il mercato campano. Non solo tabacchi, ma anche cosmetici, prodotti alimentari, materiale edilizio, per un valore di circa 3.000.000 di euro.

Le indagini proseguono, hanno spiegato gli inquirenti, i quali ritengono di avere arrestato i presunti componenti del nucleo centrale del sodalizio ma che l’organizzazione sia molto più ramificata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari Omicidio di una trans

Omicidio trans a Bari, le sue ultime ore nella stradina senza uscita

 
Baby Manzari: «I mie piedi a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Calcio, baby Manzari: «I piedi
a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
Decaro lancia «Bari per Bari»: «Vorrei fare ancora il sindaco per completare i progetti»

Decaro lancia «Bari per Bari» e commenta: «Vorrei fare ancora il sindaco»

 
Bari, costretto a un mutuo per pagare gli spacciatori

Bari, costretto a un mutuo per pagare gli spacciatori

 
Altamura, vigili aggrediti al mercatoda abusivo: «Era uno straniero»

Altamura, vigili aggrediti al mercato da abusivo: «Era uno straniero»

 
Blitz dei Nas in centro commercialesequestrati 500 chili di cibi asiatici

Blitz dei Nas in centro commerciale: sequestrati 500 chili di cibi asiatici

 
Bari, arrestato senegalese: avevacirca due etti di droga in casa

Bari, arrestato senegalese: aveva circa due etti di droga in casa

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS