Sabato 13 Agosto 2022 | 22:52

In Puglia e Basilicata

Contagi

Ginosa, altri 2 morti per Covid tra i pazienti di Villa Genusia

Coronavirus, altri 2 positivi in Puglia: sono moglie e fratello del 33enne di Torricella

Sano lo scrutatore del seggio della «Viola»

22 Settembre 2020

Redazione online

GIONOSA - Avvio delle lezioni nelle scuole comunali sedi di seggio rinviate a lunedì 28 settembre. Per tutte le altre, aperture confermate per giovedì 24.

Intanto, è fortunatamente tampone negativo per lo scrutinatore impegnato presso il seggio n. 69 allestito presso la scuola Viola.

Altre 2 vittime, invece, provenienti dal focolaio generatosi nella Rsa di Villa Genusia.

Il Coronavirus non sembra proprio dar tregua a Taranto dove, con un solo nuovo caso segnalato ieri dal Bollettino epidemiologico regionale, si è arrivati ad un totale di 496 casi calcolati sin dall’inizio dell’epidemia.

Altissima evidentemente, in questa fase, l’attenzione sulle scuole. Ieri, a fare tenere il fiato sospeso il caso di uno scrutinatore impegnato presso la scuola Viola, svegliatosi al mattino con sintomi influenzali ed un leggero stato febbrile. L’uomo non si è recato al seggio dove poi le autorità comunali hanno provveduto a chiudere tempestivamente il seggio per effettuare le necessarie operazioni di sanificazione. Tutti i componenti del seggio sono stati posti per precauzione in stato di isolamento volontario, mentre lo scrutinatore è stato sottoposto a tampone che in tarda mattinata ha dato esito negativo. I componenti del seggio erano stati stati tutti sostituiti e il seggio ubicato in un’altra aula. Le operazioni di voto presso la sezione n.69 sono comunque riprese in sicurezza dalle ore 11,30. Evidentemente sempre a scopo precauzionale e per garantire al massimo più serene ed ordinate operazioni di ripristino delle scuole, il sindaco Rinaldo Melucci ha quasi contestualmente preannunciato la decisione (quest’oggi la relativa ordinanza) di consentire alle scuole di ogni ordine e grado del capoluogo, sedi di seggi elettorali, di avviare le attività didattiche non il 24 ma il 28 settembre così come sollecitato pure da numerosi dirigenti scolastici.

Due, invece, si diceva, i decessi tra gli ospiti di Villa Genusia. Una donna 86enne era deceduta l’altro ieri mattina presso il reparto di Malattie Infettive dell’ospedale «Moscati» e dovrebbe trattarsi del decesso pure riportato dal Bollettino regionale. Ieri pomeriggio, altro decesso registrato nella stessa struttura. Si tratta, quindi, di una settima ed ottava vittima, «col» Coronavirus e non «per» il Coronavirus continuano a precisare fonti sanitarie nell’informare che i pazienti deceduti erano affetti da complesse e gravi patologie, anche se fonti non ufficiali parlavo di ulteriori casi. Oltre 50, infine, i casi positivi complessivamente accertati a Villa Genusia, tra ospiti e operatori sanitari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725