Lunedì 01 Giugno 2020 | 06:45

NEWS DALLA SEZIONE

Il siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 
Il caso
Si torna a sparare per strada a Taranto: nessun ferito

Taranto, colpi di pistola in via Mazzini dopo diverbio. Arrestato «pistolero»: un 46enne

 
Ripensato lo showroom
Fase 2 Taranto, anche il mercato dell’auto riparte: possibilità di test drive a domicilio

Fase 2, anche il mercato dell’auto riparte: possibilità di test drive a domicilio

 
controlli dei cc
Taranto, a spasso con la droga a Paolo VI: nei guai 30enne inospettabile

Taranto, a spasso con la droga a Paolo VI: nei guai 30enne inospettabile

 
lentocrazia
Taranto, ospedale S. Cataldo

Taranto ospedale San Cataldo, il sindaco: « È una vergogna nazionale. Il Governo sblocchi il progetto»

 
l'appello
Mittal Taranto, «L'azienda rispetti le prescrizioni»

Mittal Taranto, «L'azienda rispetti le prescrizioni»

 
Sanità e stellette
Taranto, dal governo pioggia di milioni per migliorare l'ospedale militare

Taranto, dal Governo pioggia di milioni per migliorare l'ospedale militare

 
Il caso
Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

 
OMICIDIO STANO
Manduria, anziano pestato a morte: 3 della baby gang rischiano fino a 20 anni di carcere

Manduria, anziano pestato a morte: 3 della baby gang condannati fino a 10 anni di carcere

 
Il siderurgico
Taranto, a Mittal, nessun accordo sulla Cassa: ma l'azienda va avanti

Taranto, a Mittal, nessun accordo sulla Cassa: ma l'azienda va avanti

 
il siderurgico
ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Il caso

Taranto, uccise agente penitenziario: liberato per emergenza Covid, ora torna in carcere

In applicazione del 'dl Antimafia' del ministro Bonafede approvato in consiglio dei ministri lo scorso 9 maggio

Tentò di uccidere la ex a Ginosa si suicida nel carcere di Taranto

Il carcere di Taranto

TARANTO - Torna in carcere Francesco Barivelo, condannato per l’omicidio (avvenuto nel '94) dell’agente di polizia penitenziaria Carmelo Magli, in applicazione del 'dl Antimafia' del ministro Bonafede approvato in consiglio dei ministri lo scorso 9 maggio. A Barivelo sono stati revocati i domiciliari. Anche in questo caso, come previsto dalla nuova normativa, l’iniziativa è stata intrapresa dal Dap.

«L'ho subito sentito come una sorta di dovere morale». Così il capo del Dap, Bernardo Petralia, parlando di ciò che lo ha spinto a portare avanti la pratica che si è conclusa con la revoca della detenzione domiciliare per Francesco Barivelo, autore dell’omicidio dell’agente di polizia penitenziaria, Carmelo Magli.
«Dal primo giorno siamo impegnati a dare seguito al ruolo che il nuovo decreto assegna al Dap, ma in un certo senso questa vicenda era in cima alla lista. Lo dovevamo al corpo che mi onoro di guidare che, fra mille difficoltà, gestisce situazioni delicatissime e rappresenta la prima sentinella della sicurezza dei cittadini».

L’ordine di «esecuzione di espiazione di pena detentiva» nei confronti di Francesco Barivelo, a seguito di revoca della detenzione domiciliare emessa dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Taranto, è stato eseguito dagli agenti della Squadra Mobile della Questura ionica.
Il pregiudicato tarantino fu condannato all’ergastolo per numerosi reati anche di stampo mafioso, tra i quali l’omicidio dell’agente della Polizia Penitenziaria Carmelo Magli, 24enne, ucciso la notte tra il 17 e il 18 novembre 1994, mentre tornava in famiglia a Francavilla Fontana (Brindisi). La vittima fu affiancata da un commando armato sulla strada per San Giorgio Jonico (Taranto) e assassinata con una mitragliatrice e una pistola.
Barilevo, che era detenuto nel carcere di Sulmona, aveva ottenuto lo scorso 26 marzo, il beneficio degli arresti domiciliari nella sua abitazione nel capoluogo ionico in relazione ad una situazione clinica che avrebbe potuto essere pregiudicata con il Covid-19. Oggi è stato notificato il provvedimento di ripristino della custodia in carcere. I poliziotti della Squadra Mobile lo hanno prelevato dal suo appartamento del rione Tamburi e condotto al carcere di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie