Domenica 28 Febbraio 2021 | 13:58

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Esercito, il Capo di Stato Maggiore: «Lascio un Esercito coeso con la Pinerolo che è un’élite

Esercito, il Capo di Stato Maggiore: «Lascio un Esercito coeso con la Pinerolo che è un’élite

 
la «missione»
Un aereo-spia da 450 milioni nei cieli di Puglia e Basilicata

Un aereo-spia da 450 milioni nei cieli di Puglia e Basilicata

 
Il caso
Puglia, prosegue il programma degli F-35 con l’atomica

Puglia, prosegue il programma degli F-35 con l’atomica

 
Moda
Il nuovo marchio dell'Esercito a Pitti Uomo per i capi sportswear

Il nuovo marchio dell'Esercito a Pitti Uomo per i capi sportswear

 
Al porto
Marina Militare, la portaerei Cavour da Taranto approda a Norfolk

Marina Militare, la portaerei Cavour da Taranto approda a Norfolk

 
Il gesto
Lecce, militari del Cavalleggeri di Lodi donano sangue al «Vito Fazzi»

Lecce, militari del Cavalleggeri di Lodi donano sangue al «Vito Fazzi»

 
Da Taranto
La Portaerei Cavour parte per gli Stati Uniti, il saluto del Ministro Guerini all'equipaggio

La Portaerei Cavour parte per gli Stati Uniti, il saluto del Ministro Guerini all'equipaggio

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
FoggiaControlli dei CC
S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: nei guai un 25enne incensurato

S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: 25enne incensurato nei guai

 
Potenzala protesta
Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

 
LecceL'emergenza
Lecce, paziente positivo al Covid: chiude Neurologia al Vito Fazzi

Lecce, paziente positivo al Covid: chiude Neurologia al Vito Fazzi

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
BrindisiIl ricordo
Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

 

ESERCITO

La forza di intervento rapido Nato: nuova sfida per la Brigata Pinerolo

Cambia il comandante della grande unita made in Puglia: arriva il generale Gagliano

La forza di intervento rapido Nato nuova sfida per la Brigata Pinerolo

Dall’anno venturo garantirà la prontezza operativa della forza di intervento rapido della Nato in caso di esigenze non pianificate. Che significa, per i non addetti ai lavori, eventuali tensioni internazionali.

Un altro impegno per la Brigata Pinerolo, la grande unità dell’Esercito made in Puglia, che con i suoi 5.500 militari, tra uomini e donne, dimostra ancora una volta di essere uno dei fiori all’occhiello delle nostre Forze armate. Professionalità e tecnologia, unite ad una buona dose di esperienza all’estero, hanno fatto della Pinerolo una eccellenza con le stellette, con un grado di preparazione elevatissimo.

Qualità, insomma. E per comandare la Brigata c’è bisogno di ufficiali che sappiano valorizzare le competenze acquisite in questi anni. Così la Difesa manda “cittadini con le stellette” dal curriculum importante. Di prima fascia, come si dice in gergo. Ecco allora che dopo il generale Francesco Bruno, col quale la Pinerolo è stata impegnata per due anni in Afghanistan, Iraq, Lettonia, Libano, Libia e Somalia, proseguendo contemporaneamente lo sviluppo del programma di digitalizzazione e l’operazione Strade sicure, arriva il generale Giovanni Gagliano. I due sono anche compagni di corso di Accademia.

Il nuovo comandante, per tre anni addetto militare a Londra, avrà il compito di mantenere il livello di preparazione raggiunto dalla grande unità per far fronte alle nuove sfide che il futuro riserva. Un impegno importante e delicato.

La cerimonia del passaggio di consegna si è svolta alla presenza del generale Fabio Polli, comandante della Divisione Acqui. Il generale Bruno a Roma per ricoprirà un altro incarico operativo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie