Mercoledì 22 Maggio 2019 | 14:46

NEWS DALLA SEZIONE

ESERCITO
Foggia, il 21° Reggimento artiglieriasi addestra nel poligono Torre di Nebbia

Foggia, il 21° Reggimento artiglieria
si addestra nel poligono Torre di Nebbia

 
ESERCITO
La Brigata Pinerolo modello da imitareLa visita del capo di Stato maggiore Farina

La Brigata Pinerolo modello da imitare: la visita del capo di Stato maggiore Farina

 
ESERCITO
Matera, il saluto ai fanti piumaticoncluso il raduno nazionale

Matera, il saluto ai fanti piumati
concluso il raduno nazionale

 
AERONAUTICA MILITARE
Gioia, è partita la missione Black Shieldil 36° Stormo vigila sullo spazio aereo rumeno

Gioia, è partita la missione Black Shield
il 36° Stormo vigila sullo spazio aereo rumeno

 
ESERCITO
A Matera raduno nazionale bersaglieriIl 19 maggio la sfilata dei 100mila

A Matera raduno nazionale bersaglieri
Il 19 maggio la sfilata dei 100mila

 
ESERCITO
Iraq, missione Prima Particaa casa gli ultimi militari pugliesi

Iraq, missione Prima Partica
a casa gli ultimi militari pugliesi

 
ESERCITO
Foggia, rimossa dagli artificieriuna bomba dell'ultima guerra

Foggia, rimossa dagli artificieri
una bomba dell'ultima guerra

 
AERONAUTICA MILITARE
Bari, borsa di studio capitano Oriologiovedì la cerimonia di consegna

Bari, borsa di studio capitano Oriolo
giovedì la cerimonia di consegna

 
AERONAUTICA MILITARE
Bari, Oncoematologia pediatricale Frecce tricolori donano un sorriso

Bari, Oncoematologia pediatrica
le Frecce tricolori donano un sorriso

 
IL GIALLO
Trovato morto per strada a Parigi007 salentino in servizio all'Aise

Trovato morto per strada a Parigi
007 salentino in servizio all'Aise

 
AERONAUTICA MILITARE
"Siamo orgogliosi di tutti voi"Il saluto di Emiliano alla Pan

"Siamo orgogliosi di tutti voi"
Il saluto di Emiliano alla Pan

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl giallo
Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
TarantoIl caso
Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mattinata, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento, sospetta agevolazione mafiosa

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 
BatSanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 

i più letti

AERONAUTICA MILITARE

Gioia, è partita la missione Black Shield: il 36° Stormo vigila sullo spazio aereo rumeno

Gli Eurofighter della base pugliese si alterneranno con altri velivoli

Gioia, è partita la missione Black Shieldil 36° Stormo vigila sullo spazio aereo rumeno

Un altro impegno operativo per il 36° Stormo di Gioia del Colle griffato Nato. Questa volta in Romania. E' partita ufficialmente, infatti, la missione Black Shield con l'integrazione - per la difesa dello spazio aereo rumeno - tra gli Eurofighter italiani (ci saranno anche velivoli del 4° - è alla guida della nuova avventura - e del 37° Stormo) e i Mig di Bucarest. Per i piloti e gli specialisti made in Puglia, schierati sulla base aerea di Mihail Kogalniceanu, a pochi chilometri da Costanza,  si tratta di un ulteriore riconoscimento alla professionalità e alla preparazione del reparto più decorato dell'Aeronautica militare. La Task force air 4th wing (questo il nome ufficiale) ha raggiunto la piena capacità operativa. L'apposito attestato dic certificazione è stato consegnato in una cerimonia al colonnello Andrea Fazi, dal generale Carlo Ruben Garcia Servert, comandante del Caoc di Torrejon.

L'attività degli aerei italiani, oltre a concorrere all'integrità dello spazio aereo rumeno, consentirà di condurre attività operative finalizzate a rafforzare la cooperazione e quindi l’interoperabilità tra gli assetti nazionali e quelli della Romania, nonché dei contingenti alleati presenti nell’area d’interesse, in analogia a quanto già perseguito dall’Aeronautica militare in Islanda, in Bulgaria, nei Paesi Baltici. Infatti dal 2004, con l’ingresso nell’Alleanza atlantica di questi Paesi, gli spazi aerei sono divenuti parte integrante dello spazio euro-atlantico e, come tali, sono stati inclusi nel sistema di difesa aerea e missilistico della Nato. Peraltro, diversi membri dell’Alleanza non dispongono di assetti in grado di garantire appieno la propria difesa aerea secondo gli standard richiesti dalla Nato e, in questi casi, altri Paesi membri si fanno carico – permanentemente o a turno – di integrarne le capacità di difesa aerea. È quanto svolge, ad esempio, la nostra Aeronautica militare nei confronti della Slovenia (permanentemente), dell’Albania e del Montenegro.

La NATO ha deciso inoltre un potenziamento di tali attività – la cosiddetta enhanced Air Policing – a favore dei Paesi membri del fianco orientale. Tali missioni rappresentano quindi la capacità dei Paesi dell’Alleanza di condividere e ottimizzare l’impiego di mezzi, di personale e di professionalità, per salvaguardare lo spazio aereo Nato, riducendo i costi e massimizzando l’efficienza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400