Martedì 04 Agosto 2020 | 07:03

NEWS DALLA SEZIONE

L'Aeronautica
Da Gioia del Colle verso la Calabria per salvare escursionista infortunato

Da Gioia del Colle in volo verso la Calabria per salvare escursionista infortunato

 
solidarietà
Trani, donazione straordinaria sangue dei fanti nella caserma «Lolli Ghetti»

Trani, donazione straordinaria sangue dei fanti nella caserma «Lolli Ghetti»

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

 
BariIl caso
Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

 
TarantoA Torricella
Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

 
PotenzaAutomobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
Homel'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 
Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 

i più letti

ESERCITO

I militari pugliesi nel Kurdistan iracheno
continuano ad addestrare i peshmerga

A fine mese rientrano a casa i soldati dell'82° fanteria e dell'11° reggimento genio

I militari pugliesi nel Kurdistan irachenocontinuano ad addestrare i peshmerga

Con la primavera è ripreso a pieno regime il ritmo degli istruttori italiani nell'ambito della missione in Iraq, impiegati nell’addestramento delle Forze di sicurezza curde. Gli specialisti dell’Esercito italiano appartenenti all'82° reggimento fanteria "Torino" di stanza a Barletta e all'11° reggimento Genio guastatori di Foggia, sono impiegati quotidianamente nell’addestramento delle unità peshmerga, presso i centri addestrativi di Sulaymaniya, Atrush e Benaslawa, operando in coordinamento e sinergia con colleghi di altre nazioni appartenenti alla Coalizione. Alla stessa stregua, elementi dello staff del Kurdistan training coordination center, guidato dal colonnello italiano Antonio Fantastico, si occupano di pianificare le attività, mantenendo i contatti con i vertici operativi del ministero degli Affari peshmerga e con il ministero degli Interni curdo. I militari pugliesi rientreranno definitivamente a casa alla fine di aprile. 

Anche durante la stagione invernale le attività si sono svolte con regolarità, orientate soprattutto alla formazione degli istruttori curdi che affiancano, già dal 2018, gli istruttori della Coalizione nella condotta dell’addestramento. Le consistenti piogge e le nevicate, che usualmente trasformano per qualche mese l’orografia curda in un ambiente montano continentale, non hanno interrotto l’inizio della stagione addestrativa 2019. I soldati italiani stanno giocando un ruolo di primo piano nell’addestramento delle unità peshmerga affinando le tecniche e le tattiche di combattimento, il primo soccorso sanitario, la lotta alla minaccia chimica e agli ordigni improvvisati, al fine di contrastare efficacemente gli elementi del Daesh ancora presenti in Iraq.

Il Kurdistan training coordination center, dal 13 giugno 2018 è a esclusiva guida italiana ed è inquadrato nel Combined joint task force impegnato nell'operazione “Inherente Resolve” . Esso è composto da circa 300 uomini e donne provenienti da Italia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Finlandia, Slovenia, Turchia e Ungheria. I militari delle Forze armate italiane dell’operazione Prima Parthica dal gennaio 2015 ad oggi hanno addestrato circa 48mila militari appartenenti al Ministero degli Affari peshmerga e al ministero dell’Interno curdo riscuotendo manifestazioni di stima e ringraziamento da parte della Coalizione e delle autorità civili e militari irachene. ​

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie