Mercoledì 22 Maggio 2019 | 07:14

NEWS DALLA SEZIONE

Comando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
A ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne

 
Il caso
Potenza, rapina in ufficio postale con taglierino: arrestato

Potenza, rapina in ufficio postale con taglierino: arrestato

 
Il caso
Potenza, contro l’eolico selvaggio: cittadini in corteo da Bardi

Potenza, contro l’eolico selvaggio: cittadini in corteo da Bardi

 
Minacce
Testa d'agnello mozzata nell'androne del palazzo di un medico: un arresto a Senise

Testa d'agnello mozzata nell'androne del palazzo di un medico: un arresto a Senise

 
lavoro
Basilicata, la Regione può assumere: 70 posti su cui decidere

Basilicata, la Regione può assumere: 70 posti su cui decidere

 
La lettera
Maltempo, Pd scrive a Conte «Date stato di calamità per area jonica»

Maltempo, Pd scrive a Conte «Date stato di calamità per area jonica»

 
Sanità
Potenza, stop liste d'attesa: al San Carlo ambulatori aperti anche di sabato

Potenza, stop liste d'attesa: al San Carlo ambulatori aperti anche di sabato

 
ENERGIA
Svolta «green» in Val d’Agri: l’Eni punta sulle rinnovabili

Svolta «green» in Val d’Agri: l’Eni punta sulle rinnovabili

 
IN REGIONE
Basilicata, Bardi: «Riorganizzazione macchina era in programma»

Basilicata, Bardi: «Riorganizzazione macchina era in programma»

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Petrolio

Basilicata, «Pericolo frane» non c’è l’ok al pozzo Pergola1

La Commissione Via-Vas del Ministero Ambiente blocca l’avvio

tempa rossa

MARSICO NUOVO - Sembra quasi una coincidenza, ma proprio mentre in Basilicata si aggiorna lo scenario del dissesto idrogeologico, con l’imponente frana di Pomarico, la commissione ministeriale per la verifica degli impatti ambientali dice no alla messa in produzione del pozzo petrolifero Pergola 1 a Marsico Nuovo perché parte del territorio interessata dall’impianto di prelievo del greggio è a rischio frane. Per l’Eni si tratta di un nuovo stop sul tema petrolio in Val d’Agri dopo la doppia bocciatura della Regione alle richieste di variazione del programma lavori e di realizzazione di un nuovo pozzo estrattore a Marsicovetere denominato Alli 5.
Nel caso di Pergola 1 il veto non arriva dall’ente di viale Verrastro ma direttamente dalla commissione tecnica (Via – Vas) del ministero dell’Ambiente. Le frane non sono l’unico pericolo che ha spinto la commissione a dare il parere negativo. In 64 pagine, la commissione analizza il progetto, prende in esame le osservazioni degli ambientalisti e tira le sue conclusioni. Non sono state fatte prove di produzione. Inoltre, il pozzo è stato concepito sullo spartiacque dei bacini fluviali dell’Agri e del Sele, ma «non sono stati valutati appieno gli effetti transregionali con la Campania, acquisendo il parere dell’autorità di bacino interregionale».

A preoccupare, però, è soprattutto il tracciato e la portata dell’oleodotto di collegamento con il Centro olio di Viggiano. La commissione, rifacendosi anche alle osservazioni degli ambientalisti, rileva che il tracciato dell’oleodotto «sembrerebbe errato e le tre condotte sembrerebbero sovradimensionate rispetto alle reali necessità», così come «sembrerebbe sovradimensionata l’area di innesto».

Ed inoltre «parte dell’oleodotto e l’area di innesto si trovano all’interno del Sic (sito di interesse comunitario) Appennino lucano – monte Volturino». La commissione rimarca anche che non vengono studiati nel dettalgio i fenomeni carsici, tra cui la grotta di Castel di Lepre, una delle cavità più antiche ed importanti della Basilicata, «che corre quasi parallela, anche a meno di 0, 5 km dal tracciato dell’oleodotto».

E ancora, secondo la comissione lo studio di impatto ambientale non tratta con sufficiente approfondimento la pericolosità sismica della zona. «A questo punto - scrive la commissione - è doveroso mettere in evidenza che l’area del pozzo sembrerebbe coincidere» con l’epicentro del disastroso terremoto del 16 dicembre 1857.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400