Domenica 20 Giugno 2021 | 18:30

NEWS DALLA SEZIONE

basilicata
Vulture, campi senz’acqua: un crac da tre milioni di euro

Vulture, campi senz’acqua: un crac da tre milioni di euro

 
La curiosità
Musica in stazione, iniziativa delle Fal

Musica in stazione, iniziativa delle Fal

 
bollettino regionale
Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

 
Mobilità
Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

 
L'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Il Bollettino
Potenza, 14 positivi su 660 tamponi esaminati

Basilicata da lunedì in zona bianca

 
Il fatto
Potenza, Bosco Piccolo, al via i lavori per completare l’area della parrocchia

Potenza, Bosco Piccolo, al via i lavori per completare l’area della parrocchia

 
ambiente e territorio
Potenza, Da Lavello al Materano il deserto avanza pure qui

Potenza, da Lavello al Materano il deserto avanza pure qui

 
Il caso
Potenza, il grido dei giovani diabetici

Potenza, il grido dei giovani diabetici

 
La denuncia
Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batla curiosità
Barletta,  le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

Barletta, le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

 
HomeCovid
Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi i

Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi

 
BariLa polemica
Bari, una parrocchia prigioniera della movida senza regole

Bari, una parrocchia prigioniera della movida senza regole

 
Leccei soccorsi
Migranti sbarcati a Porto Selvaggio tra lo stupore dei bagnanti

Migranti sbarcati a Porto Selvaggio tra lo stupore dei bagnanti

 
Materatradizioni e pandemia
Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

 
Potenzabasilicata
Vulture, campi senz’acqua: un crac da tre milioni di euro

Vulture, campi senz’acqua: un crac da tre milioni di euro

 
FoggiaL'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 

i più letti

Lavoro

Mannaia sul personale alla Regione Basilicata: tagli per salvare il bilancio

Parte la razionalizzazione del personale. Assunti verso enti sub regionali e Fondazioni

La Corte Costituzionale boccia sette leggi della Regione Basilicata

POTENZA - Nuove strategie, nuove scelte. Sul personale la Regione cambia. Cambia modalità di azione, cambia metodo. Con l’obiettivo di razionalizzare e ridurre i costi. A definire la nuova strada la governatrice e gli alti dirigenti della Presidenza della Giunta che, dopo la relazione sul giudizio di parifica da parte della Corte dei Conti ed una serie di contatti informali avviati proprio con i giudici contabili, hanno deciso di avviare un processo di riorganizzazione del personale non solo in Regione ma anche negli enti sub - regionali e nelle stesse Fondazioni che sono partecipate.
Insomma, si razionalizza, si riorganizza e nello stesso tempo si prova a mettere in moto la macchina amministrativa per definire alcuni provvedimenti attesi.
In particolare, il primo impegno riguarda il precariato. La scelta è di evitare assolutamente la creazione di altri precari, come avvenuto in passato. E questo si concretizzerà nello stop ad assunzioni con contratti atipici, a cominciare dai co.co.co. In questo modo non si creeranno nuove forme di precariato mentre i «precari storici» della regione potranno essere avviati verso la stabilizzazione.
Ma non è solo sul precariato che il governo regionale intende lavorare. Un altro provvedimento allo studio sarà legato al trasferimento di parte di personale che proveniente da altri enti è stato assorbito dalla Regione e che, ora, potrebbe essere nuovamente dirottato verso enti sub - regionali e Fondazioni. Questo per ridefinire e risistemare tutti gli enti che oggi dipendono dalla Regione, potenziando quelle strutture che ora si trovano a dover fronteggiare la carenza degli organici.
Un valzer di personale, dunque, che servirà a rafforzare le strutture carenti ed a riequilibrare quelle che con addetti in eccesso.
Sempre sul fronte personale, poi, resta confermata la linea avviata sui «comandati della politica». La Giunta non ha rinnovato e non rinnoverà i contratti dei comandati scaduti o in scadenza (a differenza di quanto fatto dal Consiglio regionale). Adeguandosi alle indicazioni della Corte dei Conti ma soprattutto riducendo i costi per il personale destinato alle segreterie politiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie