Martedì 19 Marzo 2019 | 03:07

NEWS DALLA SEZIONE

I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 
Il comizio
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

 
Le parole
Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

 
A Melfi
Melfi, Berlusconi su morte giovane testimone processo Ruby: mi spiace

Berlusconi su morte teste processo Ruby: mi spiace
E sui cogl...: ho esagerato Vd

 
Il fenomeno
Le case dei lucani all’asta un altro segno della crisi

Le case dei lucani all’asta un altro segno della crisi

 
La rapina
Potenza, sfondano una gioielleria a colpi di martello: ladri in fuga

Potenza, sfondano una gioielleria a colpi di martello: ladri in fuga

 
La decisione
Papa: Monsignor Augusto Bertazzoni sarà venerabile

Papa: Monsignor Augusto Bertazzoni sarà venerabile

 
La denuncia
Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

 
l’altra faccia della disoccupazione
Il 66% dei disoccupati lucani non cerca più un lavoro

Il 66% dei disoccupati lucani non cerca più un lavoro

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Sanità

Parkinson, al San Carlo
una nuova terapia

L’ambulatorio dell'ospedale di Potenza è attivo dal 2008 e ha in carico circa 600 pazienti ogni anno,

Esplosione dopo fuga di gas anziano ustionato a Pisticci

La malattia di Parkinson è una patologia degenerativa del sistema nervoso centrale che colpisce in Italia circa 250 mila persone, e nelle sue fasi più gravi riduce le capacità di movimento e l’autonomia dei pazienti peggiorandone la qualità di vita: per questi pazienti la Neurologia dell’ospedale San Carlo di Potenza «ha adottato gli approcci terapeutici più avanzati» che «stanno dimostrando risultati eccellenti già dal primo giorno di trattamento».

I risultati di queste attività sono state presentate stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dai direttori generale e sanitario, Rocco Maglietta e Antonio Picerno, dal direttore del Dipartimento neurochirurgico, Giovanni Vitale, e dal direttore della Neurologia, Enrico Ferrante. L’ambulatorio per il Parkinson del San Carlo è attivo dal 2008 e ha in carico circa 600 pazienti ogni anno, con centro «prime visite», anche da fuori regione. A dicembre è stato iniziato il nuovo tipo di trattamento per i pazienti in fase avanzata «quando la terapia specifica con Levodopa - ha spiegato Ferrante - inizia a dare problemi per la concentrazione del farmaco nel sangue».

Le nuove terapie vengono somministrate con infusione continua di gel di levodopa direttamente nell’intestino grazie a una pompa portatile: l’impianto avviene con una procedura interventistica, (gastrostomia endoscopica percutanea), curata dal primario di Endoscopia Digestiva, Angelo Sigillito con la collaborazione degli anestesisti della divisione di Anestesia diretta da Libero Mileti. La sperimentazione «riguarda - ha aggiunto Ferrante - una soluzione ai blocchi motori o ai movimenti involontari» su un primo paziente di circa 80 anni, che ha portato a una riduzione significativa di blocchi e movimenti, cambiando radicalmente la vita dei pazienti e dei familiari». Finora sono stati trattati sei pazienti tra 55 a 84 anni «con buona risposta e ottimi risultati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400